fbpx

Dalla No, le novità di FIFA 19 non si limitano all'introduzione della UEFA Champions League. Il nuovo capitolo della serie firmata Electronic Arts porta infatti con sé tantissime novità, a partire da una nuova ed interessante modalità. Quale? Ve ne parlo in questa anteprima.

Preparatevi a "sopravvivere"

Dimenticate il classico Calcio d’inizio. I ragazzi di EA hanno infatti deciso di modificare prepotentemente questa classica modalità, introducendo prima di tutto una serie di statistiche che rimarranno collegate al vostro account e che tracceranno il profilo del vostro stile di gioco.

A rendere tutto più interessante ci pensano poi  le House Rules, modalità di gioco alternative che non solo metteranno alla prova le vostre abilità, ma che sicuramente riusciranno a divertire tutti i giocatori. La mia preferita? Si chiama Survival e prende in prestito qualche elemento dagli amati battle royale. Tranquilli, niente esplosioni, armi o fortificazioni da costruire. Il funzionamento è in realtà molto più semplice: ogni volta che segnerete verrà eliminato un vostro giocatore. Sì, avete capito bene. Questo ovviamente renderà tutto molto più difficile per la squadra in vantaggio, ma basterà un pareggio per riportare equilibrio. Naturalmente la modalità Survival ha dei limiti: vengono infatti eliminati massimo 4 giocatori per team, il portiere viene sempre risparmiato ed è possibile prendere solo 2 cartellini rossi, pena la vittoria a tavolino dell'avversario.

Ovviamente questa non è l'unica House Rule presente. Esiste la versione Long Range, dove i goal fatti da fuori area valgono il doppio, quella Headers and Volley, dove potete segnare solo di testa e al volo, pena l'annullamento del punto fatto (fanno eccezione solo punizioni e rigori), e First to, con la partita che termina al raggiungimento di un numero predefinito di goal che va da 1 a 3. Per i temerari infine c'è la modalità No Rules, senza regole: qui falli, fuorigioco e affini non vengono fischiati.

Volete giocare una partita normale? Nulla vi vieta di farlo. Anzi, non solo potrete godervi un classico match, ma sarete persino liberi di ricreare la finale di Champions League o quella di Europa League. Insomma, per respirare l'aria delle grandi competizioni europee non siete obbligati a giocarvi l'intero torneo.

A proposito della UEFA Champions League

Impossibile non parlare proprio dell'amata competizione europea. Dopo anni di assenza infatti la Champions League torna su FIFA e lo fa in grande stile. Gli sviluppatori infatti hanno lavorato alacremente per ricreare il clima di questo torneo, con tanto di grafiche uguali alle originali e con la possibilità di seguire i sorteggi prima di iniziare la gara.

Inoltre sarà possibile godersi la UEFA Champions League anche in altre sezioni del gioco: accanto alla modalità stand-alone infatti troviamo l'integrazioni con Il Viaggio e le finali della già citata modalità Calcio d'Inizio.

Lo stesso discorso vale per la UEFA Europa League, a cui è stato riservato il medesimo trattamento così da offrire ai giocatori un'esperienza di gioco estremamente completa.

Le novità del gameplay

Veniamo ora al gameplay. FIFA 19 porta con sé il nuovo Active Touch System, pensato per raggiungere un nuovo livello di realismo. Grazie infatti ad un numero davvero enorme di nuove animazioni sarà possibile ricevere, colpire o agganciare il pallone in modi assolutamente nuovi e davvero molto naturali. A dare poi ulteriore varietà ci pensa la personalità dei vari calciatori: ognuno di loro infatti sarà dotato di caratteristiche peculiari, accompagnate quindi da movimenti differenti che emulano il loro comportamento in campo. Qualche esempio? Pensate ad esempio ai cross in area. Ora i giocatori potranno alzare la palla usando la testa, il petto, le ginocchia e i piedi, cambiare direzione e poi puntare alla porta. I difensori invece dovranno fare attenzione alle finte con cui gli attaccanti potranno disorientarli grazie ad un lieve movimento sul tocco di prima.

Tra le novità troviamo poi le Dyanmics Tactics, un sistema che consente agli utenti di definire approcci tattici diversi, di personalizzare gli schermi e di cambiare la strategia in corsa. Ad aiutarvi a comprendere le modifiche effettuate ci sono delle animazioni disponibili nel menù di gioco ed una serie di descrizioni che vi permettono di capire quali sono i pro e i contro dei vari approcci.

L'ultima feature che esordirà con FIFA 19 è il Timed Finishing, un nuovo sistema di tiro che dovrebbe aiutare i giocatori a regolare precisione e potenza. Per utilizzarlo dovrete premere due volte il tasto del tiro: il primo per iniziaire la conclusione e la seconda per determinare l'impatto con la palla. Qui la skill richiesta è una sola: il tempismo. Lo so, i puristi del gioco lo odieranno, ma tranquilli, il Timed Finishing – o Finalizzazione a Tempo – è assolutamente opzionale.

Il caro vecchio FIFA Ultimate Team

Arriviamo infine all'amatissimo FIFA Ultimate Team. Quest'anno potremo sperimentari le Division Rivals, un'alternativa alle stagioni che prevedono un primo match di piazzamento – necessario ad identificare il livello dei giocatori – e poi una serie di partite contro player della stessa divisione. Electronic Arts ha inoltre previsto le Weekly Competition, una serie di scontri settimanali che vi permettono di ottenere un nuovo rank, tantissimi punti e 4 differenti reward tra cui scegliere. Questo consente ai giocatori di decidere se portare a casa Champions Points, FUT coins o gli immancabili pacchetti di carte.

Cambia poi il sistema di accesso alla Weekend League. Quest'anno infatti potrete ottenere punti qualificanti sia giocando con la nuova modalità sia con FUT Champions. Una volta ottenuti i punti necessari potrete decidere se redimere o meno la partecipazione alla Weekend League. Cosa significa? Semplice: se il fine settimana siete impegnati, potete usarla la vostra qualificazione quella successiva, così il vostro lavoro non andrà sprecato.

FIFA 19 porta qualche cambiamento anche al Champions Channel. Ora infatti le partite presenti in questa sezionw verranno affiancate da una riproduzione del controller. Questo permetterà agli appassionati di capire come giocano i veri campioni e magari di imparare qualche nuovo ed utile trick.

Impossibile poi non menzionare le nuove animazioni che accompagnano l'apertura dei pacchetti, il redesign dei vari item, l'introduzione delle già citate Dynamics Tactics e la presenza di nuove ed imperdibili icone del calcio. Vi segnalo infine la nuova carta Pick Player, che vi consentirà di selezionare un giocatore tra 5 opzioni disponibili.

Insomma, le novità sono davvero tantissime e promettono tutte decine di ore di divertimento. Non ci resta quindi che attendere l'uscita di FIFA 19, prevista per il 28 settembre 2018.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.