fbpx
LifestyleNews

Gli acquisti online in realtà virtuale e aumentata sono sempre più diffusi

Sempre più consumatori apprezzano l'utilizzo di questa tecnologia per effettuare acquisti

La realtà virtuale (VR) e la realtà aumentata (AR) stanno venendo impiegate in sempre più ambiti, soprattutto nel settore degli acquisti online, poiché permettono di testare alcuni prodotti comodamente da casa prima di comprarli. Un’indagine di Capterra sull’utilizzo della realtà virtuale in Italia svela cosa si aspettano i consumatori da questa tecnologia e qual è il livello di diffusione.

Gli acquisti in realtà virtuale sono sempre più diffusi e apprezzati

La ricerca svela che su 990 italiani intervistati, il 65% ha utilizzato o vorrebbe utilizzare la realtà virtuale per effettuare acquisti. Nello specifico, il 78% vorrebbe utilizzare questa tecnologia per acquistare abbigliamento e accessori e il 68% ha dichiarato di aver già provato quest’esperienza. A seguire poi c’è l’acquisto di arredamento e decorazioni, con il 67% dei consumatori. Infine poco più della metà degli intervistati vorrebbe utilizzare la realtà virtuale in Italia per acquistare cibo e bevande, e il 56% per acquistare immobili.

categorie shopping realtà virtuale italia
Photo credits: Capterra.

La realtà virtuale e quella aumentata sono estremamente utili per poter osservare i prodotti da più angolazioni, a 360 gradi, invece di consultare delle semplici foto. Ikea, ad esempio, consente già da anni di visualizzare i suoi prodotti all’interno della propria stanza in AR, per poter fare l’acquisto giusto. Ma tutto ciò si estende in tantissimi settori, ad esempio, potendo provare virtualmente dei pantaloni prima di acquistarli, così come un paio di scarpe o qualsiasi altro accessorio.

L’utilizzo di questa tecnologia consente di fornire una soluzione più sicura rispetto all’acquisto fisico in un negozio, soprattutto in questo periodo delicato. Secondo la ricerca di Capterra, il 50% degli italiani userebbe la VR per ridurre il rischio di contagio. Non a caso, infatti, in Europa la diffusione della tecnologia è aumentata in modo esponenziale nell’ultimo anno, con la Spagna al primo posto con il 62% dei consumatori più propensi ad utilizzare la realtà virtuale, contro il 53% degli italiani.

diffusione realtà virtuale europa
Photo credits: Capterra.

La VR ha avuto anche un boom, negli ultimi mesi, per quanto riguarda la creazione virtuale degli spazi fisici, per poter effettuare dei tour virtuali nel settore immobiliare. Secondo uno studio di Casa.it, sempre più consumatori desiderano poter fare un tour virtuale di un nuovo immobile prima di effettuare una visita di persona.

Octo_Max, il software che consente di visualizzare gli articoli in realtà aumentata prima di acquistarli

Una startup milanese, Octo_Net, ha sviluppato una tecnologia che permette agli utenti di utilizzare la realtà aumentata direttamente dal browser web, senza dover scaricare alcuna applicazione aggiuntiva. Il software, Octo_Max, è messo a disposizione per tutti gli e-commerce, per poter migliorare l’esperienza di acquisto dei consumatori. Principalmente è stato pensato per tutti i negozi di arredamento, dando modo agli utenti di posizionare un determinato oggetto all’interno della propria stanza per capire se si tratta dell’acquisto giusto. Questo sarebbe un win-win per negozianti e consumatori, poiché diminuirebbero drasticamente gli acquisti sbagliati e quindi tutte le procedure di reso che ne conseguono.

Recentemente, invece, Snapchat ha annunciato l’acquisizione di Fit Analytics, una startup tedesca nota per aver sviluppato una tecnologia che permette agli utenti di provare virtualmente vestiti e calzature degli shop online. Presto, quindi, Snapchat avrà una sua piattaforma di shopping online entrando nel mondo dell’e-commerce di moda.

Qual è la differenza tra realtà virtuale e realtà aumentata?

Entrambe le tecnologie hanno lo scopo di modificare la realtà, ma qual è la differenza tra VR e AR? La realtà virtuale crea un ambiente tridimensionale totalmente artificiale e digitale che può essere esplorato. L’utente diventa parte del mondo virtuale e può interagire con tutti gli oggetti presenti. La realtà aumentata, invece, sovrappone la realtà virtuale a quella reale, consentendo quindi di visualizzare oggetti virtuali nell’ambiente circostante, come una stanza, un paesaggio o qualsiasi realtà “vera”. Quest’ultima, quindi, è utile per poter visualizzare nel proprio ambiente reale un oggetto di arredamento, un accessorio o qualsiasi altro oggetto.

Oculus Quest 2, visore VR all-in-one, da 64 GB
  • HARDWARE DI NUOVA GENERAZIONE: Goditi ogni movimento con un processore ultrarapido e il nostro display con la...
  • GAMING ALL-IN-ONE: Spara, sferza colpi e segui il ritmo grazie ai titoli dell’immensa libreria di giochi ed esperienze...
  • INTRATTENIMENTO IMMERSIVO: Goditi un posto in prima fila per concerti dal vivo, film rivoluzionari, eventi esclusivi e...
Source
ictBusinessInside Marketing

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button