fbpx
NewsTech

Amazon vuole ridurre le commissioni per i piccoli sviluppatori

L'azienda vuole seguire le orme di Apple e Google

Amazon ha deciso di voler attirare più sviluppatori nel suo app store per Android e Fire OS: per questo motivo sta seguendo le orme di Apple (e Google) annunciando un nuovo programma. Si tratta dell’Amazon AppStore Small Business Accelerator Program, il cui scopo è quello di ridurre le commissioni per i piccoli sviluppatori.

Amazon segue le orme di Apple (e Google)

Amazon come Apple

Tuttavia, dove Apple e Google riducono il loro taglio del primo milione di dollari di entrate di uno sviluppatore dal 30 al 15%, la formula di Amazon ha una leggera modifica. L’azienda ha rivelato che prenderà un più alto 20% delle entrate ma darà agli sviluppatori un ulteriore 10% in “crediti promozionali AWS”.

L’idea è la seguente: se la vostra app sta utilizzando comunque i popolari servizi cloud AWS di Amazon, sarà equivalente a tenere il 90% dei soldi. Inoltre, se vi capita di usare i servizi cloud di un concorrente, forse Amazon vi sedurrà affinché diventiate clienti di AWS.

In ogni caso risulta uguale al programma di Apple. Vale a dire che si tratta di un qualcosa per cui fare domanda e da cui si può essere cacciati in ogni momento. In tal caso, sarà necessario rifare la domanda l’anno successivo se le entrate superano 1 milione di dollari. Google invece sta semplicemente dando agli sviluppatori un 15% extra del loro primo milione di dollari.

Il problema del 30%

Apple sta attualmente combattendo un’enorme causa contro Epic Games la quale rivela di essere contro il taglio del 30%. Apple, invece, suggerisce che il 30% è stato per molto tempo la norma. Tuttavia i critici affermano che aziende come Apple stanno prendendo molto di più di quanto dovrebbero.

Mosse come queste di Apple, Google, Amazon e Microsoft suggeriscono che c’è una pressione significativa in tutto il settore per riconsiderare il taglio del 30%. Per ulteriori informazioni sul programma di Amazon, potete consultare il sito ufficiale.

Source
The Verge

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button