fbpx
HardwareNewsTech

AMD Covid-19 HPC Fund compie un anno: ecco i risultati raggiunti

L'iniziativa ha premesso di accelerare la ricerca medica donando 12 petaflop capacità di calcolo

La scorsa primavera, AMD ha lanciato un’iniziativa per supportare la ricerca medica durante la pandemia: Covid-19 HPC Fund. L’obiettivo era dare agli istituti di ricerca le capacità computazionali adatte all’accelerazione degli studi per comprendere la malattia e trovare risposte mediche alla pandemia. Dopo un anno, i risultati sono significativi.

AMD Covid-19 HPC Fund, un anno di ricerca

La CEO di AMD, Dr. Lisa Su, ha capito da subito l’anno scorso che per affrontare la sfida sanitaria più importante del nuovo millennio c’era bisogno del lavoro di esperti in ogni settore, non solo in quello medico. Gli ingegneri di AMD non potevano trovare un vaccino ma potevano mettere a disposizione le risorse e le competenze per utilizzare i supercomputer per snellire e velocizzare la ricerca.

Alan Lee, Head of AMD Research e Head of Extreme-Scale Computing Technology di AMD, spiega su LinkedIn che i progressi sono importanti e rendono la società orgogliosa. “Abbiamo programmatori dottorandi che lavorano fianco a fianco a professori in virologia. Abbiamo esperti di matematica applicata che collaborano con epidemiologi e assistenti sociali per trovare soluzioni umanitarie”.

amd covid-19 hpc fund

Il fondo infatti ha aiutato 23 istituzioni che hanno affrontato problemi e proposto soluzioni in ambito diagnostico e vaccinale, oltre che per possibili cure. E poi questioni logistiche e di pubblica salute. I supercomputer HPC di AMD hanno persino permesso di lavorare sul supporto emotivo ai pazienti durante la pandemia.

Continua Lee: “Il fondo, che ha raggiunto quota 20 milioni di dollari in termini di valore di mercato, ha permesso a istituzioni in sette nazioni di offrire scoperte importanti per le comunità locali e per quella globale.” Secondo le stime di AMD, sono stati forniti 12 petaflops di computazione da parte dei supercomputer. Insieme, creerebbero uno dei supercomputer più potenti al mondo.

Anche la tecnologia più avanzata in termini computazionali ha permesso di affrontare la pandemia. Una battaglia che AMD continua a sostenere. Potete leggere l’intero approfondimento su LikendIn e approfondire la questione sul sito di AMD.

Bestseller No. 1
AMD CPU RYZEN 5 1600 AM4
  • Tecnologie supportate: Tecnologia AMD SenseMI, Zen Core Architecture, AMD Ryzen Master Utility, Virtualizzazione,...
  • Supporto del sistema operativo: Windows 10 - Edizione a 64 bit, RHEL x86 64-Bit, Ubuntu x86 64-Bit. Il supporto del...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button