fbpx

Android 11 riorganizza in toto il menu “Non Disturbare”


Con l’avvento di Android 11 prepariamoci ad un refresh anche nei toggle. Primo tra tutti sarà il”non disturbare”, che viene completamente riorganizzato.

Android 11 e modalità non disturbare: le novità

La modalità “non disturbare” è personalmente una di quelle che ho più apprezzato una volta arrivate nei nostri smartphone. “In medio stat virtus” dicevano i nostri antenati, e come dargli torto. La modalità aereo è troppo drastica, soprattutto per chi lavora o ha certe necessità per via della propria famiglia. La sola vibrazione è insufficiente, e con certi device più datati è anche fastidiosa e poco gestibile.  Fortunatamente è arrivata in nostro soccorso questa manna dal cielo, e con l’avvento di Android 11 si prepara a diventare ancora più utile e personalizzabile.

A sinistra potete norare l’attuale menu “Non disturbare” in Android 10, mentre a destra il menu in Android 11 nella beta per sviluppatori.

A prima vista, i posizionamenti delle funzioni linea per linea sono cambiati nel complesso. La pianificazione – che consente di programmare gli orari di attivazione e spegnimento – ottiene la propria partizione mentre gli elementi di restrizione, di durata e notifica predefiniti vengono spostati in fondo. L’intestazione del menu si è spostata sotto al punto in cui si trovava prima.

Ora la gestione delle app da coinvolgere nell’opera di silenziamento è diversa: non si parla più di app di messaggistica in generale. Adesso le voci sono divise in Persone, App e Avvisi e “altre interruzioni”.

 

Per quanto riguarda i contatti presenti in rubrica, potrai consentire ad alcuni sottogruppi di chiamarti o di poterti inviare esclusivamente sms. Puoi fornire anche una tempistica personalizzata ai numeri nella tua rubrica in modo che vengano esclusi dalla modalità dopo, ad esempio, chiamate ripetute nell’arco di 15 minuti.

Infine, molteplici elementi che includono allarmi di sistema, reminders e tap da digitazione su tastiera potranno essere silenziati quando la modalità “non disturbare” sarà attiva.


Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link