fbpx
Antica Pizzelleria

Antica Pizzelleria 1973: dove l’innovazione incontra la tradizione | #PassamiIlLink
La storia culinaria dei genitori pizzaioli, riletta in chiave moderna e digitale


Per la nostra rubrica “Passami Il Link”  vi parliamo di Antica Pizzelleria 1973, pizzeria di Mesagne, in provincia di Brindisi. Che non solo vende prodotti ottimi (guardate i voti su TripAdvisor e TheFork), ma ha trovato un modo semplicissimo e comodo per farli ordinare online.

Reinventarsi, con determinazione (e competenze da webmaster)

Fino all’8 marzo scorso, la maggior parte degli incassi di Antica Pizzelleria veniva dalla sala. Con un centinaio di coperti disponibili, le consegne a domicilio (fatte tramite JustEat) erano solo una piccola frazione del lavoro. Ma dopo la chiusura, durata un mese, si sono dovuti adattare alle nuove circostanze. Solo consegne a domicilio, e nelle ultime settimane anche d’asporto.

Una situazione difficile per Adriano e Roberto Sabato, i due titolari di Antica Pizzelleria. Che hanno aperto quest’attività per portare avanti la tradizione iniziata dai genitori pizzaioli, modernizzandola con l’utilizzo di diverse lievitazioni, farine e prodotti a chilometro zero. Ma c’era bisogno di cambiare ancora.

“Abbiamo scelto di puntare sul digitale, abbandonando l’uso di JustEat e contattando il proprietario della piattaforma digitale che utilizziamo, che si è dimostrato davvero disponibile” racconta Adriano, che ha un passato da webmaster, ed ha rispolverato le sue capacità informatiche nelle ultime settimane. “Come molti altri, ho riacquistato le vecchie conoscenze in questo periodo”. E le ha sicuramente messe a buon uso.

Antica Pizzelleria, nuova tecnologia

Ordinare la pizza a domicilio non è stato mai così facile“. Questa è la frase che leggerete entrando nel sito internet di Antica Pizzelleria.
E non è solo pubblicità: ordinare sul sito è davvero intuitivo. Accedendo alla piattaforma online per le ordinazioni, troverete un’interfaccia davvero intuitiva, con il menu completo, le categorie e una semplice funzione di ricerca. Trovare la pizza che vi stuzzichi l’appetito sarà semplicissimo. Oppure, potrete ordinare un arancino o un “purpetto“: Adriano, mi spiega che sono “le polpette di carne tipiche della nostra zona, che un tempo tutti facevano in casa”. Cliccando sul carrello potrete specificare se non volete un ingrediente, o se volete poco pomodoro, molta mozzarella, o qualsiasi variazione immaginabile.

Antica Pizzelleria

Tutto molto semplice, per chiunque. Adriano mi racconta di “una signora che è passata in pizzeria a ritirare un ordine, uscita dal lavoro in ospedale. Prima di uscire aveva detto alla figlia di ordinare le pizze su Whatsapp. La figlia le ha detto ‘ma che Whatsapp, non lo sai che adesso hanno una nuova piattaforma?’ Le ha mandato il link, e la signora ha detto di aver capito cosa fare al volo“. 

La cosa più interessante della piattaforma poi è la flessibilità. Con “Pizza fai da te” potete creare la vostra pizza a partire da una delle molte basi disponibili. “Cerchiamo sempre di aggiungere qualche servizio al sito. La Pizza fai da te è un’idea che ci è venuta, che mostra le nostre diverse basi per la pizza e fa sbizzarrire i clienti racconta Adriano.

Fra le diverse basi, Antica Pizzelleria offre anche le pizze senza glutine, sia per l’ordine classico che per quello “Pizza fai da te”. Potete ordinare anche calzoni fritti, arancini, patatine, ecc. Ed ogni bibita che desideriate, compresa una selezione di birre artigianali.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Tech Princess 👸👑 (@techprincessit) in data:

Come sostenere Antica Pizzelleria?

Come da nome della nostra rubrica, vi invitiamo a passare il link ad amici, familiari e chiunque conosciate. E magari mettete un mi piace alla pagina Facebook.

Se siete nella zona di Mesagne, ordinate una pizza dal sito: come abbiamo visto, è semplicissimo e vi permette di mangiare una pizza di qualità. E tenete presente che, anche se non si sanno ancora quali saranno le disposizioni ministeriali in merito, quest’estate Antica Pizzelleria spera di poter riaprire anche i posti a sedere all’aperto. E lo speriamo anche noi.


Stefano Regazzi

author-publish-post-icon
Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link