fbpx
app immuni coronavirus

Immuni è ora disponibile in tutta Italia
Dopo un periodo di sperimentazione, l'applicazione è ora disponibile in tutte le regioni


Dopo un periodo di sperimentazione in quattro regioni, l’app Immuni per il tracciamento e la prevenzione della diffusione del coronavirus, è ora disponibile in tutta Italia. L’applicazione, sviluppata dall’azienda milanese Bending Spoons, è stata scelta dai ministeri italiani dell’Innovazione e della Salute per permettere agli utenti di essere allertati qualora venissero esposti al Coronavirus.

La sperimentazione è iniziata lo scorso 27 maggio, la Liguria è stata scelta come regione per il nord Italia, l’Abruzzo per il centro e la Puglia per il sud. A queste si è unita in seguito anche le marche. Ora l’app è disponibile in tutte le regioni del territorio italiano.

In merito all’applicazione, Eugenio Santoro dell’Istituto Mario Negri di Milano: “Immuni aiuta a identificare contatti occasionali, difficili da ricostruire a posteriori con un tracciamento manuale. Da sola non è però sufficiente a gestire un’eventuale ripresa della malattia, serve che le regioni siano in grado di eseguire tempestivamente i tamponi, perché tempi troppo lunghi potrebbero disincentivare i contatti ad auto-segnalarsi”.

Come funziona l’app Immuni?

Una volta effettuato il download di Immuni, non dovrete fare altro che selezionare la vostra Regione e la Provincia di residenza. Tutto qui.

La schermata principale segnala che il servizio è attivo e vi invita ad aprire periodicamente l’applicazione per verificarne lo stato. Sempre nella homepage trovate qualche informazioni su come proteggervi dal Covid-19 e una spiegazione estremamente semplice sul funzionamento di Immuni.

Per scaricare l’applicazione vi basterà visitare il sito ufficiale, Immuni.italia.it, e recarvi nella sezione Scarica l’app per avere a disposizione tre diversi link. Da qui potrete scaricare l’applicazione sui dispositivi iOS, Android e anche sull’AppGallery, lo store ufficiale di Huawei.

E la Privacy?

Immuni ha deciso di adottare un modello decentralizzato che protegge la privacy degli utenti. Questo significa che i dati non vengono costantemente inviati ad un server ma che è possibile accedervi soltanto quando risulta necessario.


Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link