FeaturedNewsTech

Apple cambia le animazioni di iOS per evitare il divieto in Cina

Continua la diatriba tra Qualcomm e Apple

La scorsa settimana, a seguito della decisione del tribunale di Fuzhou, è stata bloccata in Cina l’importazione e la vendita degli iPhone di Apple, con l’esclusione dei modelli più recenti. La sentenza arriva in seguito alla causa intentata da Qualcomm per la violazione di due specifici brevetti: la possibilità di “regolare la dimensione e l’aspetto delle foto” e la “gestione delle applicazioni tramite touch screen quando si naviga tra le app”. Ora Apple, per cercare di aggirare il divieto, ha iniziato a rilasciare un aggiornamento per cambiare le animazioni di iOS “incriminate”.

Cambiano le animazioni di iOS, almeno in Cina

Ad essere cambiata è l’animazione per il multitasking: prima, al momento di chiudere forzatamente un applicazione, la sua scheda “scorreva via,” passando per la parte alta dello schermo. Ora, con l’aggiornamento, al momento della chiusura l’applicazione si minimizza e sparisce al centro dello schermo.

Apple, con questo cambiamento, spera di evitare ulteriori contrasti con Qualcomm, ma difficilmente quest’ultima si accontenterà di un semplice aggiornamento. Non sembra inoltre essere stata toccata la manipolazione delle foto all’interno di iOS, l’altro brevetto violato secondo il tribunale cinese. Vedremo quindi se in futuri aggiornamenti Apple effettuerà ulteriori modifiche, nel tentativo di continuare a vendere i suoi prodotti in Cina, o meno.

Via
technobuffalo
Tags

Giovanni Natalini

Fin da piccolo amante di scienza, tecnologia e fumetto, studente magistrale di Ingegneria Elettronica e fruitore nel (poco) tempo libero di serie tv, Youtube e videogiochi.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker