fbpx
Facebook Apple

Apple multata per pubblicità ingannevole: gli iPhone non sono impermeabili
La compagnia di Cupertino sanzionata con una multa di 10 milioni di Euro per pubblicità ingannevole


Proprio oggi l’AGCM – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – ha sanzionato Apple con una multa di ben 10 milioni di Euro per via di due pratiche commerciali scorrette. La prima riguarda la pubblicità ingannevole per alcuni modelli di iPhone, presentati come “resistenti all’acqua”, ma senza specificare che questo vale solo per alcune particolari condizioni di laboratorio. La seconda riguarda invece l’assistenza post-vendita. Stando all’Antitrust, la compagnia di Cupertino si sarebbe rifiutata di fornire assistenza in garanzia ai modelli di iPhone danneggiati dal contatto prolungato con acqua o altri liquidi. Ma vediamo più nel dettaglio cosa è successo davvero.

Apple multa

Apple multata per pubblicità ingannevole

L’AGCM ha sanzionato Apple per pubblicità ingannevole. Per alcuni modelli di iPhone, la compagnia ha assicurato una resistenza all’acqua per una profondità variabile tra 1 e 4 metri a seconda del modello. E per un tempo massimo di 30 minuti. Ma l’impermeabilità non sembra essere una caratteristica reale degli smartphone di Apple. E così, dopo alcune lamentele dei consumatori, l’Antitrust ha avviato un’indagine sulla nota azienda di Cupertino.

Nei messaggi non si chiariva che questa proprietà è riscontrabile solo in presenza di specifiche condizioni, per esempio durante specifici e controllati test di laboratorio con utilizzo di acqua statica e pura, e non nelle normali condizioni d’uso dei dispositivi da parte dei consumatori“. Così l’AGCM ha decretato che Apple ha ingannato il suo pubblico promettendo qualcosa che non esiste affatto. E non solo. Ad essere ingannevole è anche la dichiarazione dell’azienda secondo cui la “garanzia non copre i danni provocati da liquidi“. In questo senso, si è omesso se ci si riferisse alla garanzia legale o convenzionale. E soprattutto Apple non è “stata ritenuta in grado di contestualizzare in maniera adeguata le condizioni e le limitazioni dei claim assertivi di resistenza all’acqua“.

A questa si aggiunge anche un’altra pratica commerciale scorretta da parte della compagnia. La scelta di Apple di non fornire assistenza in garanzia agli smartphone danneggiati dal contatto con acqua o altri liquidi è stata considerata una “pratica commerciale aggressiva”. Secondo l’AGCM, questa decisione avrebbe ostacolato l’esercizio dei diritti dei consumatori. Insomma, l’Antitrust non sembra aver affatto apprezzato il comportamento di Apple, sanzionata con una multa di 10 milioni di Euro.  E costretta a pubblicare un estratto di questo provvedimento sul suo sito ufficiale, all’interno della sezione “Informazioni a tutela del consumatore”. Quali saranno ora le reazioni degli utenti? Si fideranno ancora di quanto promesso da Apple? Oppure metteranno in dubbio tutte le potenzialità del nuovo iPhone 12?

Offerta
Novità Apple iPhone 12 (128GB) - bianco
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità
Novità Apple iPhone 12 Pro Max (512GB) - Grafite
  • Display Super Retina XDR da 6,7"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.