fbpx
NewsTech

Apple Music: la musica sta per cambiare per sempre

Apple si prepara a lanciare il suo servizio audio in alta fedeltà?

Apple ha rilasciato qualche anticipazione su quella che potrebbe essere l’introduzione a un audio lossless in alta fedeltà oppure un’opzione di audio 3D per Apple Music. L’azienda di Cupertino ha infatti inserito un video animato all’interno della sua applicazione di riproduzione musicale per macOS e iOS, scatenando la curiosità di moltissimi utenti.

Apple è pronta a lanciare una nuova funzionalità in Apple Music

apple music nuova funzionalità

Aggiunto alla sezione “Scopri” di Apple Music, il video di 15 secondi mostra il logo del servizio che gira. Mentre il logo ruota, vengono mostrate più copie dello stesso, che passano oltre la fotocamera, mentre lo sfondo passa da nero a bianco. Il video è accompagnato da un messaggio “Preparati: la musica sta per cambiare per sempre”.

Si vocifera che Apple stia preparando una funzionalità ad alta fedeltà per la musica, all’interno della sua applicazione Music, che potrebbe fornire agli abbonati flussi audio a bitrate più elevato. La novità, che forse si chiamerà “Apple Music Hi-Fi”, secondo alcune fonti dovrebbe essere lanciata il 18 maggio, insieme a una versione rinnovata delle AirPods. Negli ultimi giorni, infatti, sono stati trovati indizi ufficiali che facevano riferimenti ad “Apple Lossless”; “Free Lossless”; “H-Res Lossless” e “Dolby Atmos” nel codice web app di Apple Music.

L’opzione, apparentemente, costerà 9,99 dollari all’utente, da aggiungere al costo dell’abbonamento ad Apple Music. La musica, in questo caso, sarebbe disponibile a un bitrate notevolmente superiore rispetto alle tracce standard. Infatti mentre Apple Music attualmente offre i brani a 256 kbps, i servizio audio lossless hanno bitrate molto più alti, come Tidal che arriva a 1411 kbps.

Questo, oltre ad alzare la qualità della musica ascoltata, comporta un aumento dello spazio utilizzato per ogni singola canzone. Si stima che le tracce lossless occupino il triplo dello spazio sul dispositivo di un utente e allo stesso tempo utilizzino molti più dati internet. Mentre lo streaming di una canzone di tre minuti utilizza circa 6MB di dati per un bitrate di 256 kbps, quando si parla di brani in alta fedeltà il consumo può arrivare a 145MB.

Nonostante le voci di corridoio parlino di un audio lossless, l’animazione lascia spazio anche ad altre ipotesi, suggerendo una sorta di audio 3D. Infatti il logo ruota come se volesse indicare una sorta di sua natura tridimensionale. È plausibile quindi che Apple abbia pensato alla possibilità di godere di brani migliorati, che consentano di sfruttare lo Spatial Audio offerto dalle AirPods Pro e Max.

La rincorsa all’audio di alta qualità

Il lancio consentirebbe ad Apple di competere con i servizi forniti dai suoi rivali. Sia Tidal che Amazon Music, infatti, consentono di usufruire dell’audio lossless ad alta fedeltà, mentre Spotify si sta preparando a distribuire ai suoi abbonati l’opzione “HiFi”.

Le future AirPods di terza generazione, inoltre, potrebbero introdurre nuove funzionalità che le farebbero avvicinare al modello superiore, le AirPods Pro, come l’opzione Spatial Audio. È possibile quindi che Apple stia adattando il suo servizio musicale per poter usufruire a pieno delle capacità delle sue AirPods.

Non resta che attendere ulteriori sviluppi ufficiali da parte di Apple, ma una cosa è certa: la musica sta per cambiare per sempre.

Offerta
Apple AirPods Pro
  • Cancellazione attiva del rumore per immergerti nel suono
  • Modalità trasparenza per ascoltare il mondo intorno a te
  • Affusolati cuscinetti in tre taglie, realizzati in morbido silicone, per un comfort su misura

Source
AppleInsider

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button