fbpx
HardwareTech

Tutto quello che sappiamo sul visore VR di Apple

L'azienda di Cupertino sarebbe al lavoro su visore per la realtà mista, che potrebbe arrivare già l'anno prossimo

Negli ultimi mesi sono circolate continue voci su un visore VR (Realtà Virtuale) sviluppato da Apple, il primo di questo genere per la Mela. Anzi, sarebbe meglio parlare di Realtà Mista: un dispositivo capace di mostrare anche la Realtà Aumentata oltre che quella Virtuale. Il visore potrebbe arrivare già l’anno prossimo: ecco tutto quello che sappiamo al riguardo.

Tutto quello che sappiamo sul visore VR di Apple

Un visore VR (o XR se davvero sarà in Realtà Mista) significherebbe un’adozione di una tecnologia da parte di Apple su cui i rivali storici stanno lavorando da molto. Microsoft ha conquistato il mercato dei professionisti con le sue Hololens 2, che costano l’elevata cifra di 3.899 euro ma offrono prestazioni d’eccellenza per l’industria. Gli Oculus Quest 2 di Facebook invece hanno ammaliato moltissimi utenti privati, che le usano per giocare e per vivere esperienze in VR. Sebbene non ci siano certezze su quale siano le intenzioni di Apple, con i vari rumor e voci di corridoio raccolte possiamo dare un’idea di dove si colloca il visore VR della Mela. E non vi sorprenderà scoprire che Apple, al solito, ha scelto una terza via.

Apple VR: design a fascia e grande leggerezza

La prima domanda a cui cercare una risposta è: quale design ha scelto Apple per il suo visore VR? Negli anni, l’azienda di Cupertino ci ha abituato a reinventare continuamente il proprio stile minimalista. Specie con i primi prodotti: il primo iPhone, il primo Apple Watch, le prime AirPods. Sempre prodotti dal design unico, che fa storcere il naso agli scettici e gioire i fan della mela.

Sebbene non ci siano ancora render ufficiali che sono trapelati, sembra che il design possa essere a fascia: una copertura sugli occhi e un fascia di qualche tipo che affranchi il visore dietro la testa. Le indiscrezioni suggeriscono possa essere wireless, quindi non ci aspettiamo cavi che penzolano ma solo un ingresso USB-C (sospettiamo) per la ricarica. Qui sotto vi mostriamo il render che il designer Antonio De Rosa ha fatto al riguardo.

visore vr apple
Credit: Antonio De Rosa

Se riguardo al look dobbiamo affidarci soprattutto all’immaginazione di un grafico, qualcosa di più sappiamo qualcosa di più sul peso del visore in Realtà Mista della Mela. Secondo un report di qualche settimana fa dell’analista specializzato in prodotti Apple Ming-Chi Kuo, il peso dovrebbe assestarsi intorno ai 150 grammi. La metà della concorrenza, facendo una media. Per ottenere questo risultato, ci aspettiamo che Apple utilizzi soprattutto plastiche leggere per la costruzione.

Inoltre, altri report suggeriscono che possa utilizzare lo stesso materiale della Sport Band degli Apple Watch per la fascia da mettere attorno alla testa, che è realizzata in fluoroelastomero, una gomma sintetica. Non siamo sicuri sia comoda da indossare sopra i capelli, ma siamo certi che Apple stia lavorando su come renderla comoda.

15 telecamere e visione in 8K

Stando alle analisi di Kuo, il nuovo visore avrà tantissime telecamere, 15 per l’esattezza. Ben otto servirebbero per la realtà aumentata, permettendo di vedere il modo esterno attraverso il visore per sovrapporre elementi digitali. Uno serve per riconoscere ostacoli quando in modalità VR. Gli altri sei servono per leggere dati biometrici: non sappiamo quali siano ma ci aspettiamo che Apple misuri i movimenti dei nostri occhi e le espressioni facciali per rendere più fluida l’interazione fra noi e il mondo virtuale. Ma sembra possa esserci il riconoscimento dell’iride per sbloccare il proprio account.

Gli schermi promettono di essere impressionanti: dovrebbero avere una risoluzione in 8K per entrambi gli occhi. Questo dovrebbe permettere una visione incredibilmente realistica, con dettagli finissimi. Anche se l’elevata risoluzione potrebbe essere un problema per la trasmissione wireless: gli ingegneri Apple avranno molto lavoro da fare rendere il dispositivo dettaglio e fluido al tempo stesso.

Un chip con Apple Silicon

L’uscita degli ultimi Macbook ha lasciato moltissimi appassionati di tecnologia a bocca aperta: il processore M1 sviluppato da Apple ha prestazioni eccellenti. Ma essendo uscito solo sui dispositivi meno potenti di Cupertino (Mac Mini, Macbook Air e Pro 13) ha mostrato solo una parte del potenziale dei chip Apple Silicon. Ci aspettiamo che un nuovo processore M arrivi anche per i Mac fissi. Tuttavia, non ci sorprenderebbe vedere anche un processore dedicato alla Realtà Mista.

apple vr set
Credit: Antonio De Rosa

L’efficienza dei chip Apple potrebbe spiegare il peso limitato pur con la risoluzione da 8K. Inoltre, se come il chip M1 non ha bisogno di ventole, può essere una soluzione ottima per tenere il visore fresco e non produrre eccessivo rumore.

Apple VR: prezzo e data di uscita del visore

Per quanto riguarda il prezzo, le opinioni variano molto. A inizio febbraio 2021 The Information ha parlato di un possibile prezzo intorno ai 3.000 euro. Meno degli Hololens, ma molto di più di quanto suggerirebbe le altre indiscrezioni: non sembra essere un prodotto per le aziende. Kuo sostiene che possa aggirarsi attorno ai 1.000 euro. Un prezzo del genere mettere il visore VR Apple nel limite dei prodotti per privati, seppure nella fascia più alta. La stessa tattica adottata per le AirPods Max: un prodotto ultra premium, ma non per professionisti.

In tutti i report che abbiamo letto, si parla di un’uscita nel 2022. Alcuni analisti sperano in un annuncio nel 2021, magari in coda all’evento di presentazione degli iPhone che aspettiamo questo autunno: un piccolo sguardo, un teaser. Ma è più probabile che prima della seconda metà dell’anno prossimo non esca una sola parola ufficiale da parte di Cupertino. Ma è probabile che escano indiscrezioni, scatti trapelati e materiale pubblicitario procurato da qualche insider: vi teniamo informati su tutti i possibili aggiornamenti.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 11 (128GB) - nero
  • Come parte dei nostri sforzi per raggiungere i nostri obiettivi ambientali, iPhone 11 non include più un alimentatore o...
  • Display Liquid Retina HD da 6,1" (LCD)
  • Resistente alla polvere e all’acqua (2 metri fino a 30 minuti, IP68)
Source
Digital Trends

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button