!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Arianespace Vega ritorno

Il razzo europeo Vega tornare a volare dopo più di un anno
53 satelliti hanno raggiunto con successo l'orbita grazie a questa missione


Dopo più di un’anno dall’ultima missione, il razzo europeo Vega della francese Arianespace è finalmente tornato a volare. La missione, terminata con successo, ha permesso di portare in orbita 53 satelliti appartenenti a 21 clienti diversi di 13 nazionalità.

Il razzo Vega di Arianespace torna a volare

Il potente razzo, altro 30 metri e composto da ben quattro stadi, è partito stanotte alle 02:52 (ora italiana) dal Guiana Space Center in Sud America.

A causa la pausa forzata del vettore è stato, il 10 luglio 2019, un incidente durante il lancio del satellite FalconEye 1 degli Emirati Arabi Uniti. Il problema, che ha causato la perdita sia del razzo che del carico, è stato ricondotto ad un fallimento termo-strutturale al motore del secondo stadio. La risoluzione avrebbe permesso al razzo di volare a giugno, ma il maltempo e alcuni problemi organizzativi hanno costretto il rinvio fino a stanotte.

Un ritorno con un primato

Oltre che a segnare un importante ritorno per l’industria aerospaziale europea, questo volo è stato il primo per il sistema di lancio dei satelliti SSMS (Small Spacecraft Mission Service). Questa piattaforma, che permette di integrare a bordo del razzo un gran numero di satelliti, è un passo importante per rendere commercialmente più attraente l’uso dei razzi Vega di Arianespace.

Attualmente il mercato è estremamente competitivo e in parte dominato da attori come SpaceX, che offre voli ai satelliti per cifre sempre più basse, che posso raggiungere il milione di dollari.

Questo volo prelude ad una nuova era di opportunità di voli condivisi per piccoli satelliti e mostra il nostro impegno nell’estendere l’accesso dell’Europa allo spazio alle istituzioni europee, rafforzando la nostra industria spaziale e facendo crescere la nostra economia” ha dichiarato Renato Lafranconi, manager del programma per l’utilizzo di Vega per conto di ESA.

Con questo ritorno, vedremo probabilmente molti altri lanci per questo vettore. Nel caso di voli particolarmente interessanti o significativi, vi faremo sicuramente sapere.

Bestseller No. 1
ESA Shirt, Logo dell ' impronta digitale ESA Maglietta
  • L'Agenzia spaziale europea è la porta dell'Europa verso lo spazio. Coordina e promuove lo sviluppo dei viaggi spaziali...
  • Il compito dell'ESA è l'esplorazione della terra, dello spazio, del sistema solare e dell'universo, lo sviluppo di...
  • Leggera, taglio classico, maniche con doppia cucitura e orlo inferiore
Bestseller No. 2
ESA Shirt, Logo dell ' impronta digitale ESA Felpa con...
  • L'Agenzia spaziale europea è la porta dell'Europa verso lo spazio. Coordina e promuove lo sviluppo dei viaggi spaziali...
  • Il compito dell'ESA è l'esplorazione della terra, dello spazio, del sistema solare e dell'universo, lo sviluppo di...
  • 241 g, taglio classico, collo rinforzato con nastro in twill

 


Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link