NewsTech

Arlo: ecco tutte le novità al CES 2019

Arlo presenta Arlo Security System, Works With Arlo, compatibilità Home Kit e altro al CES 2019

Arlo, brand numero uno per quanto riguarda le videocamere connesse, ha presentato al CES 2019 una serie di novità, compreso il nuovo Arlo Security System.

L’introduzione di una sicurezza completa

Il nuovo Arlo Security System è sicuramente la cosa più interessante. Progettato per integrare le funzionalità di monitoraggio delle videocamere, questo offre agli utenti la possibilità di creare un sistema di sicurezza fai-da-te per la casa o la piccola impresa.

Nel pacchetto troviamo anche Arlo Multi-Sensor, Arlo Siren e Arlo Remote, tutti alimentati da Arlo SmartHub e gestiti dall’applicazione Arlo, la quale informa immediatamente gli utenti su eventi ricorrenti o emergenze. 

Arlo Milti-Sensor, Siren, Arlo Remote e SmartHub

Il componente più importante è sicuramente il Multi-Sensor. Infatti, a differenza delle soluzioni classiche, questo offre agli utenti una soluzione compatta e versatile che può essere collocata praticamente ovunque per aiutare le famiglie e i proprietari di aziende a proteggere ciò che conta di più. Facilmente configurabile e controllabile attraverso l’app proprietaria, è in grado di rilevare apertura e chiusura di finestre e porte, movimento, allarmi di fumo e monossido di carbonio, perdite d’acqua, variazioni di temperatura e molto altro ancora.

Arlo Siren amplia ulteriormente il sistema di sicurezza. Operativo sia all’aperto sia tramite batteria, può essere posizionato ovunque nel raggio d’azione di SmartHub. Una sirena accompagnata da una luce stroboscopica rossa scoraggia gli intrusi, allertando i proprietari e i vicini di casa in caso di emergenza. Gli utenti possono anche abilitare la simulazione di presenza per emettere suoni, come l’abbaiare dei cani o l’audio televisivo, per rendere la propria casa meno “attraente” per gli intrusi. Una melodia integrata può essere attivata per notificare agli utenti eventi specifici, per esempio Arlo Multi-Sensor che rileva l’apertura di una porta.

Arlo Remote invece offre agli utenti la possibilità di attivare e disattivare il proprio sistema, per se stessi o per coloro che potranno accedere senza utilizzare l’applicazione Arlo. Il telecomando dispone anche di due pulsanti personalizzabili che possono essere programmati per eseguire azioni specifiche, come l’accensione di luci di terze parti compatibili o l’attivazione di Arlo Siren in caso di emergenza.

Infine arriviamo a Arlo SmartHub, il nucleo del sistema. Progettato con ArloRFTM, una tecnologia proprietaria a radiofrequenza bidirezionale. Lo SmartHub fornisce ai dispositivi Arlo una maggiore durata della batteria e una copertura wireless a un lungo raggio superiore, consentendo una comunicazione senza problemi tra lo SmartHub e i dispositivi Arlo. 

Arlo annuncia Works With Arlo

Non solo dispositivi proprietari, a quanto pare l’azienda è pronta ad allargare i suoi sistemi di sicurezza anche a terze parti. Questo sarà possibile grazie al programma di compatibilità “Works with Arlo”. Nella seconda metà del 2019, i dispositivi connessi “Works with Arlo”, come serrature intelligenti, luci, altoparlanti e altro ancora, si collegheranno in modalità wireless attraverso Arlo SmartHub.

Gli utenti saranno quindi in grado di controllare e gestire facilmente tutti i dispositivi collegati attraverso l’omonima app, la quale permetterà anche di far comunicare i vari dispositivi tra di loro. Fra le prime compatibilità troviamo Zigbee e Z-Wave in arrivo nella seconda metà del 2019, ma il supporto è destinato ad ampliarsi con l’arrivo di altri brand come Bose, Danalock, Jasco, Leviton, LIFX, Philips Hue, Schlage, Sonos e Yale.

Ogni partner dovrà completare un programma di compatibilità per ottenere il badge, ma Arlo assicura una verifica continua, in modo tale da garantire un elevato grado di sicurezza perenne.

Arlo Ultra 4K HDR + Apple HomeKit

Oltre a presentare il suo nuovo SmartHub, Arlo ha annunciato la compatibilità con HomeKit di Apple, permettendo agli utenti di accedere ad alcune funzioni delle videocamere proprietarie utilizzando l’applicazione Apple Home o i comandi vocali Siri. Inoltre potranno ricevere notifiche dettagliate tramite l’applicazione Home ogni volta che viene rilevato un movimento e anche attivare azioni da altri dispositivi abilitati HomeKit per la smart home registrati sul proprio account, attraverso la domotica.

A godere di queste funzionalità saranno le videocamere Arlo Ultra e Arlo Pro 2 che riceveranno un aggiornamento firmware che abiliterà questa compatibilità e che arriverà nel quarto trimestre di quest’anno.

L’azienda ha anche presentato il nuovo sistema di videocamere di sicurezza senza fili Arlo Ultra 4K HDRDotate di una comoda configurazione senza fili e di un design resistente alle condizioni meteorologiche, le videocamere Arlo Ultra possono essere installate quasi ovunque all’esterno o all’interno. Dotate di un supporto magnetico di nuova generazione, le videocamere Arlo Ultra consentono un facile montaggio su soffitti, pareti, grondaie o possono essere posizionate su tavoli o superfici di appoggio. Ultra è alimentata da una batteria ricaricabile di nuova generazione e da un cavo di ricarica magnetico. Arlo Ultra è, inoltre, dotata di una sirena integrata che può essere attivata automaticamente da movimento, rilevamento audio o attivata manualmente a distanza tramite applicazione Arlo, per una maggiore protezione. 

Dotata di una qualità video 4K HDR avanzata con visione notturna a colori, campo visivo panoramico a 180 gradi, luce integrata, audio bidirezionale e un sistema di cancellazione avanzata del rumore, Ultra offre il massimo della qualità per chiunque voglia monitorare la propria casa o il proprio lavoro. Arlo Ultra offre uno dei più ampi angoli di visione del settore delle videocamere di sicurezza senza fili, e garantisce agli utenti una maggiore flessibilità nel posizionamento della videocamera.

Una potente luce a LED integrata illumina la notte, consentendo agli utenti di vedere i colori anche al buio o scegliere la tradizionale visione notturna in bianco e nero. Arlo Ultra porta anche la qualità audio a un livello superiore, per conversazioni più chiare e naturali. Progettato con doppio microfono, Arlo Ultra offre audio bidirezionale con avanzata noise cancellation che riduce al minimo i rumori di fondo e accentua l’audio in primo piano, come ad esempio le voci.

Quanto costa?

Il prezzo partirà da 499,99 euro, per il sistema con 1 videocamera che include l’abbonamento di un anno ad Arlo Smart Premier (costo 89 euro), l’AI e la computer vision di Arlo che offrono un sofisticato sistema di rilevamento di persone, veicoli, pacchetti, 30 giorni di video storage in cloud e altro ancora. Per chi cerca qualcoda di più “economico”, c’è il sistema di smart security Arlo Pro 2 con qualità dell’immagine HD a 1080p, disponibile a partire da 369,99 euro con 1 videocamera.

Ecco le parole di Pat Collins, Senior Vice President Arlo:

” Arlo Security System fornirà ai consumatori la possibilità di elevare e personalizzare le misure di sicurezza adottate per proteggere case o piccole impreseIl nostro nuovo sensore multiuso sarà un componente del sistema che cambierà le carte in tavola. Dall’identificazione di una porta o finestra aperta, al rilevamento di una perdita sotto il lavandino, Arlo Multi-Sensor comunica con altri prodotti Arlo e smart device di terze parti certificate attraverso Arlo SmartHub, offrendo una soluzione di sicurezza intelligente gestita dall’applicazione Arlo. 

Mentre sul mercato sono sempre più numerosi i dispositivi collegati a Internet, le videocamere di sicurezza sono spesso considerate il cuore di una smart home. Vista la necessità di aiutare i consumatori a ottimizzare il modo in cui controllano i prodotti Arlo e altri dispositivi per la casa intelligente, abbiamo deciso di creare una soluzione progettata per crescere con l’espansione dell’ecosistema dei nostri utenti. Il programma Works with Arlo non solo assicura agli utenti un’integrazione dei prodotti compatibili con il sistema Arlo, ma permette anche di semplificare la gestione della smart home attraverso un’unica interfaccia centrale – l’app di Arlo”.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dedicato alle ultime novità dal CES 2019.

Tags

Mattia Pierelli

Digital Life: vivo di pane e tecnologia. Lavoro come blogger da più di 5 anni e aiuto tutti gli inesperti tech della mia zona!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker