fbpx
NewsVideogiochi

Assassin’s Creed 2019: sarà davvero ambientato nell’antica Grecia?

I fan di Assassin's Creed si saranno ormai abituati alla consueta valanga di rumor che precede praticamente ogni nuovo capitolo del franchise. Così, dopo il vociferato progetto "Dynasty" che vorrebbe la Cina come setting del prossimo episodio, altre indiscrezioni parlano della possibilità di ambientare la nuova avventura nell'antica Grecia.

Il prossimo Assassino potrebbe parlare greco

Il rumor proviene da Liam Robertson di ComicBook, che ricorda come la location greca fosse stata già presa in considerazione nel 2015 da Ubisoft durante la produzione di Assassin's Creed: Origins – mantenendo il focus sull'Egitto – per poi essere "risparmiata" per il capitolo successivo, quello che dovrebbe vedere la luce il prossimo anno.

Andrebbe preso in considerazione, inoltre, un tweet di Raphael Lacoste risalente all'agosto 2017. L'art director del franchise – che ha anche lavorato a Origins – aveva infatti pubblicato una foto scattata a Meteora, nota località situata nel nord della Grecia. Ovviamente potrebbe non significare nulla, magari il povero sviluppatore si sarà concesso una semplice vacanza, ma meglio non ignorare questo potenziale indizio.

Per la Grecia non sarebbe la prima apparizione nella lore di Assassin's Creed. Lo stesso Ezio Auditore da Firenze sarebbe entrato in contatto con la popolazione greca, in particolare con la capitale Atene, dove aveva stabilito delle basi per la Confraternita; qui il Maestro Assassino era riuscito a recuperato alcuni manufatti Isu nascosti sotto l'Acropoli.

Stando ai rumor, il prossimo capitolo di Assassin's Creed dovrebbe approdare su PlayStation 4, Xbox One e PC nell'autunno 2019. Le fonti del buon Robertson rivelano inoltre che il titolo in questione sarebbe entrato in fase di produzione durante i primi mesi del 2017, precedendo il lancio di Assassin's Creed: Origins.

Ancora niente da fare per un'eventuale release su Switch, ma per la console ibrida di Nintendo non escluderemmo un possibile porting di un vecchio episodio della serie, o addirittura un nuovo spin-off, sulla falsariga di Assassin's Creed: Rogue.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker