fbpx
MotoriNews

Aston Martin DBX: rivelati i dettagli degli interni e il suo prezzo

Aston Martin rivela i dettagli degli interni della sua DBX ed il suo prezzo, non proprio popolare

Ampi spazi, sontuosi materiali ed un prezzo non per tutti: non è una casa, ma la nuova Aston Martin DBX di cui è stato rivelato (quasi) tutto ciò che c’è da sapere.

Aston Martin DBX: il prezzo del lusso è alto

Il primo SUV del marchio inglese sarà presentato in Cina il prossimo mercoledì 20 novembre, ma in anteprima possiamo godere del suo lussuoso abitacolo (ma non godere del suo prezzo).

158.000£ nel Regno Unito, 193.500€ in Germania.

DBX è il risultato di un’indagine che Aston Martin ha fatto sui consumatori, unita alla propria esperienza nella realizzazione a mano degli interni.

L’obiettivo è di far sentire il padrone a casa (visto anche il prezzo che equivale a quello di un grosso appartamento), mettendo in pratica non solo diversi comfort, ma anche un telaio su misura in grado di garantire la personalizzazione degli interni, su misura dei clienti.

Inoltre la distanza tra le ruote ha fatto sì che si potesse mantenere la linea ribassata del tetto, ottimizzando gli interni.

Ad Aston Martin sono maniaci del dettaglio

Ci sono voluti sei mesi solamente per decidere la posizione esatta del guidatore in relazione allo spazio degli interni.

Mobilità del sedile, dello sterzo, visibilità dei comandi e degli schermi sono variabili che sono state prese in considerazione.

Ne è conseguita, tra l’altro, una chiara visione del cofano per poter stimare gli ingombri del muso.

Rimanendo sull’anteriore, il cruscotto, il quadrante ed i pulsanti sono stati posizionati con cura a seguito di indagini eseguite su facoltosi clienti e tenendo in forte considerazione il Female Advisory Board del marchio inglese.

Gli schermi TFT sono integrati in modo da non dare un’idea di interruzione della linea elegante dell’interno.

Quando entrano in gioco lusso ed eleganza è difficile dare ai vani portaoggetti uno spazio che non dia fastidio alla vista, ma in questo caso è stata trovata la soluzione di una console centrale a ponte che crea dei vani sottostanti capienti per borse o altri oggetti più ingombranti.

Anche la cura del posteriore è importante

Guidatore al centro di tutto, ma anche per i passeggeri dietro è stato fatto il giusto investimento.

Ampi spazi per le gambe, sedili accuratamente posizionati per evitare che chi viaggia dietro sia costretto a sporgersi per interagire con chi sta davanti.

Ampi spazi accentuati dal tetto panoramico e climatizzazione dedicata.

Anche per i bambini è stata usata la stessa cura, sono stati infatti invitati a condividere la loro esperienza di entrata, uscita e seduta dall’auto.

La presentazione del SUV è prevista per mercoledì 20 novembre, giorni in cui saranno aperte anche le prenotazioni.

Da non perdere questa settimana su Techprincess

🎮Il video del monaco buddista che gioca a Super Mario (e prega per ogni nemico ucciso)
 
💍A cosa serve un anello smart? | La prova di RingConn Smart Ring
 
💬noplace è l’applicazione più scaricata su App Store: scopriamo di cosa si tratta
 
Chi ha detto che il fotovoltaico deve essere complicato?
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Matteo Bonanni

    Musicista di professione e malato di tecnologia per indole, mischio sempre musica e tecnologia senza soluzione di continuità perché mi piace circondarmi di cianfrusaglie tecnologiche mentre faccio tutto il resto!

    Visualizza tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button