fbpx
MotoriNews

Aston Martin dà il via ad una nuova era con il ritorno in Formula 1

Il marchio ha scelto l'ex ferrarista Vettel per la sua monoposto

Aston Martin punta a tornare all’apice del mondo delle corse automobilistiche su scala globale. Il primo passo del programma di crescita del brand britannico è rappresentato dalla presentazione della vettura dell’Aston Martin Cognizant Formula One Team che gareggerà in Formula 1 nel corso del 2021. La nuova AMR21 dà il via ad un nuovo capitolo nella storia dell’azienda che quest’anno compie 108 anni.

Aston Martin si prepara a tornare in pista in Formula 1

La nuova monoposto dell’Aston Martin Cognizant Formula One Team segna il ritorno del marchio nelle competizioni. Aston Martin torna in pista dopo oltre 60 anni e lo fa sull’importantissimo palcoscenico della Formula 1. La nuova AMR21 sarà la prima vettura a sfoggiare le famose ali dalla DBR5 di Maurice Trintignant che vinse a Silverstone nel 1960.

La monoposto, dotata del motore  Mercedes-AMG F1 M12 E Performance con sistema di recupero energetico ibrido, scenderà in pista per i primi test ufficiali in Bahrain il 12-14 marzo. A fine marzo, sempre in Bahrain, è in programma il primo appuntamento stagionale.

Tobias Moers, Chief Executive Officer, Aston Martin Lagonda, ha dichiarato: “Oggi è un momento davvero storico per Aston Martin, torniamo al culmine del motorsport per la prima volta in più di 60 anni. Aston Martin Cognizant Formula One Team avrà effetti positivi di ampia portata sul marchio Aston Martin, sulla nostra cultura e sul design e la tecnologia delle nostre auto da strada”.

I piloti del nuovo team 

A portare in pista la nuova AMR21 sarà una coppia di piloti davvero completa. Aston Martin ha scelto il pluri campione del mondo Sebastian Vettel per il suo ritorno in pista. Ad affiancare Vettel ci sarà l’astro nascente Lance Stroll. La monoposto potrà contare sulla livrea Aston Martin Racing Green che rappresenta un tributo all’eredità sportiva del marchio.

Offerta

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button