FeaturedNewsTech

Asus ROG Mothership: il “Surface Pro” per gamers | CES 2019

La potenza di un computer desktop in un formato portatile

Il design di Surface Pro ha fatto scuola per molti altri prodotti, che hanno provato ad imitarne le varie caratteristiche ed emularne il successo. Ma è la prima volta che qualcuno prova a creare con questo formato un computer da gaming con prestazioni paragonabili a quelle di una configurazione desktop. Chiamato Asus ROG Mothership, questo nuovo dispositivo è stato presentato al CES 2019, e presenta delle caratteristiche molto interessanti, che lo rendono unico nel suo genere.

Asus ROG Mothership

In maniera simile al Surface Pro, Asus ROG Mothership è contenuto interamente nel corpo dello schermo. Dotato di kickstand e tastiera wireless, nonostante tecnicamente sia un portatile si tratta comunque di un dispositivo pensato per un utilizzo da scrivania, visto anche il peso di 4.6 Kg. Lo schermo è da ben 17.3″, con una risoluzione da 1080p ed un refresh rate di 144Hz. È dotato inoltre di Nvidia G-Sync e di un tempo di risposta di soli 3ms. Sotto il “cofano” troviamo la CPU top di gamma Intel Core i9-8950HK e l’appena annunciata GPU per portatili Nvidia RTX 2080, entrambe overclockate da ASUS. Le prestazioni sono assicurate anche dal design verticale di questo PC, che permette un miglior smaltimento del calore e delle performance più stabili anche sotto sforzo.

Asus ROG Mothership

Lo storage interno è formato da un array RAID 0 da tre moduli SSD NVMe, e la RAM è disponibile fino a 64GB DDR4. La webcam frontale è dotata di riconoscimento facciale per lo sblocco con Windows Hello. Per quanto riguarda la selezione di porte, troviamo due USB-C (di cui una Thunderbolt 3), quattro porte USB-A, una porta HDMI, uno slot per SD card e una porta Ethernet. La carica avviene attraverso due porte dedicate, per una potenza complessiva di 280W.

Asus ROG Mothership

La tastiera si attacca magneticamente al computer, ma può essere usata anche in modalità wireless. Può essere inoltre ripiegata, per ridurne l’ingombro, o messa da parte completamente, a favore di una tastiera meccanica collegata via USB.

Non sono state ancora rese note i prezzi per le varie configurazioni, ma il lancio ufficiale dovrebbe avvenire durante il primo trimestre del 2019.

Fonte
The Verge
Tags

Giovanni Natalini

Fin da piccolo amante di scienza, tecnologia e fumetto, studente magistrale di Ingegneria Elettronica e fruitore nel (poco) tempo libero di serie tv, Youtube e videogiochi.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker