fbpx

Auguri di buone feste dalla Redazione di TechPrincess


Forse non sono la persona più adatta per iniziare un messaggio di auguri per i nostri lettori, non sono perseguitato dagli spiriti natalizi da un po’,  ma farò del mio meglio. Che poi è quello che abbiamo sempre fatto e che continueremo a fare. Il mio augurio per questo Natale e per il 2021 è proprio quello di trovare sempre un motivo per andare avanti e dare sempre il meglio nonostante tutto.

-Il mio amato compagno di live è la reincarnazione del Grinch, ma questo non ci fermerà dal farvi gli auguri. A differenza sua io ho sempre amato il Natale e, nonostante le tante difficoltà che questo anno ci sta regalando, io credo ancora nella sua magia. Dunque, per quanto riguarda il mio augurio, che possiate ritrovare anche voi quella passione che vi animava da bambini, che possiate spendere questi giorni con chi amate. Anche se non siete vicini, siatelo con il cuore.

-Tra un Grinch e un’abitante del paese del Natale mi inserisco io, che dopo anni in cui mi sono risparmiato l’addobbo dell’albero e l’utilizzo di maglioni natalizi, in questo 2020 ho fatto queste e altre cose, spinto forse dalla ricerca di un momento di magia, così assente in questi mesi bui. Auguri quindi anche da parte mia, nella speranza che anche voi possiate trovare un momento di felicità in queste feste.

-In fondo è proprio questo che ci hanno insegnato fin da piccoli su questo periodo. È un momento in cui pensare alla felicità, nostra e altrui, staccando un attimo da tutti gli stress e guardando agli altri con un sorriso. Una lezione che dovremmo ricordarci ogni giorno, ma che oggi diventa ancora più importante. Dobbiamo ricordarci di sostenerci e farci forza l’un l’altro e speriamo di essere riusciti a farlo con voi in questo 2020.

-Felicità, sostegno e sorrisi sinceri, è questo quello di cui abbiamo bisogno. Tra Grinch e abitanti del Natale con maglioni più o meno brutti, spero che tutti voi possiate passare dei giorni felici e colorati, come le lucine che illuminano la mia stanza in questo periodo buio. Ricordate che con lo spirito giusto e un pizzico di coraggio, può essere Natale tutti i giorni. Sinceri auguri a tutti.

-Lasciando fuori il Grinch dal nostro paese del Natale, vi auguro di passare un periodo felice e colorato come hanno suggerito i miei colleghi, a patto che le lucine siano RGB e possibilmente smart. Vi auguro anche di riempirvi di pandoro o panettone – qui non discriminiamo nessuno – perché tanto la prova costume è lontana.

-Metto da parte i dolci che ho aperto con troppo anticipo per non lasciare briciole sulla tastiera mentre vi auguro il meglio per questo Natale. Che siate Grinch, Elfi del Paese di Babbo Natale o John McClane in Die Hard (il miglior film di Natale di sempre), ricordatevi che la “magia del Natale” non arriva per miracolo la mattina del 25 dicembre. La creano le persone che avete attorno. I dolci ingeriti mi hanno reso troppo sdolcinato. Buon Natale!

-Al contrario dei miei colleghi, lascio il panettone e mi butto su lasagne, tortellini, senza dimenticare il mio amato vitello tonnato. Ma ehi, questo non è l’ennesimo programma di cucina. É il momento di farvi i più sentiti auguri di Buon Natale. Per me il Natale è sempre stato il giro in macchina con papà, a condividere la passione per i motori che muove la mia vita. Ed è proprio questo che vi auguro per il 2021: condividere le vostre più grandi passioni con chi amate, anche a distanza.

-Non sono forse una cuoca abbastanza brava per soddisfare il palato dei miei colleghi, e per quest’anno va bene: non creeremo assembramenti per la tavolata di Natale. Ma spero rimaniate tutti voi, e ancor più numerosi, per seguire le nostre passioni anche nel 2021, che sono state motore propulsore e àncora di salvezza nei momenti più difficili. Andrà tutto bene? Speriamo per davvero.

-Fra cucina e innovazione come sempre non posso assolutamente mancare! E come amatore di entrambi vi consiglio, almeno per un pò, di mettere da parte la dieta e concentrarvi su tutta la tecnologia che Babbo Natale ha in programma di portarvi, sperando che siate stati buoni… Un augurio di Buone Feste dal cuore a tutte le Principesse e anche ai nostri più affezionati Princessi! PS Non dimenticatevi di guardare Una Poltrona per Due mi raccomando!

-I Grinch e gli Elfi qui sopra di me hanno già detto tutto, o quasi. Ed hanno raccolto tutte le sfaccettature possibili di questa festa tanto amata e così insolita quest’anno: le luci, i dolci, gli addobbi, il calore delle case che sembrano sempre più accoglienti nel giorno di Natale. Io, da parte mia, vi auguro proprio questo: di percepire tutto questo calore anche a distanza, ovunque vi troviate e con chiunque siate. E la magia del Natale può renderlo possibile, lo so.

-Luci, dolci, addobbi e calore delle case: gli ingredienti perfetti per un Natale perfetto. Che sappiamo tutti non esiste, ma quest’anno sarà diverso e quindi anche io mi spoglio delle vesti da Grinch e mi metto a fare l’alberello che ho smesso di fare da bambina. Auguro ai nostri lettori di tenere duro in questo periodo – oramai diventato un anno – difficile per tutti che però ha insegnato molto. Tanti auguri dalle vostre Princess e dai vostri Prince molto Tech!

-Anche io in quest’anno particolare sto provando a rivivere la magia del Natale come facevo tanti anni fa. Albero addobbato a dovere e per tempo, tante lucine, panettoni e pandori, anche se quelli in realtà ci son sempre stati comunque, ma soprattutto il calore, anche a distanza, delle persone più care. Questa premessa per augurare a tutti noi e a tutti voi che ci seguite assiduamente un Natale pieno di affetto e per viverne la magia al meglio. Tanti auguri.

-Le lucine di casa di Luca riescono a filtrare attraverso le mie finestre; tanto meglio, così posso risparmiare sugli addobbi. Da buon indossatore di maglioni con le renne nei momenti più inopportuni, non festeggio mai il Natale nel suo giorno prestabilito, in quanto Alice nel Paese delle Meraviglie mi ha insegnato a festeggiare il NonNatale 364 giorni l’anno. Ciò nonostante, il 25 Dicembre cerco di camuffarmi tra i comuni mortali svolgendo le classiche attività di questa giornata, come gustarsi l’immancabile maratona di film natalizi, scaldarsi davanti al camino, rimpinzarsi di cibo fino al limite della dignità umana, ma soprattutto farlo in compagnia di persone che, fidatevi, anche se non sembra, ci vogliono un bene dell’anima. Detto ciò sfruttate questo momento per non dare nulla per scontato, in particolare, l’amore che diffondete e quello che vi viene offerto: che vi piaccia o no, sono la linfa vitale che fa girare questo carosello. Tanti Auguri!

-Le lucine le abbiamo, panettoni e dolciumi ci sono, i regali arriveranno , i maglioni brutti li abbiamo indossati ed il Grinch ha fatto la sua apparizione…non mi pare manchi nulla. Ehi, aspetta però, c’è uno strano silenzio. Ecco cosa abbiamo dimenticato, i jeangle di Natale! Lo so che c’è almeno una hit natalizia che stai canticchiando, di cui conosci solo il ritornello, come tradizione vuole. In tanta negatività che ci ha travolto in questo 2020, avere delle tradizioni e delle certezze è la cosa di cui abbiamo più bisogno. Ti vedo già che sorridi, pensando a Micheal Buble che viene sbrinato per l’occasione. Ecco lascia stare per un secondo tutte le preoccupazioni, metti una playlist di Natale e torna un po’ bambino. Auguri di buone feste!

-Per me il Natale ha sempre significato musica, anche in modo quasi persecutorio, con le colonne sonore natalizie di Mariah Carey e Michael Bublé. Forse perché il Natale è un’esperienza prismatica, senza l’elemento musicale perde parte della sua complessità. Natale è soprattutto John Lennon, War is over, if you want it, una preghiera laica che invoca lo spirito natalizio. Questo è il mio augurio più grande, quest’anno più che mai.

-Cari tutti, entro in punta di piedi in questa catena di buoni auspici, essendo io l’ultimo arrivato del gruppo. Vi auguro, per iniziare, un Natale più di profondi sguardi che di sorrisi sinceri, dal momento che l’obbligo della mascherina ne inibisce – dico dei sorrisi – l’effetto, a meno che non siate fra le mura domestiche. In tal caso, tuttavia, mica si sorride: si mangia. Auguro quindi a tutti di avere un apparato digerente all’altezza dei cibi ingurgitati. E, scherzi a parte, vi auguro un anno di serenità e di bellezza, che in fin dei conti mi sembrano le uniche due cose importanti: tutte le altre – dalla pace al vino rosso, da Bach alla pennichella postprandiale – vengono di conseguenza. No?

-Da una new-entry a chi è qui dall’alba dei tempi. Ma la vecchiaia (si fa per dire, sia chiaro) non ha ancora spento la mia voglia di Natale. Niente albero, quello è vero, ma tra lampade smart e computer tamarri ho tutto quello che serve per ricreare la mia peculiare versione di questa festa. Ah sì, c’è anche il panettone, ci sono i regali e persino qualche LEGO a tema.
E poi ci siete voi, che ormai ci fate compagnia e ci sostenete da anni. A tutti voi i miei auguri di Buon Natale.

-Chi l’avrebbe mai detto che LaGherika amasse le feste? Io, dal canto mio, sono un po’ come Daniele: il Grinch della situazione. O forse somiglio più ad un elfo dispettoso che utilizzerà queste feste per nuove marachelle, per la testa in fondo non smette mai di girare e pensare a nuove cose. Cose che ovviamente vedrete nel corso del 2021 quindi continuate a seguirci perché abbiamo ancora tanto altro da mostrarvi ed offrirvi. Nell’attesa buone feste a tutti voi.

-Hai detto 2021? Mancano ancora sei giorni alla fine dell’anno e non pensare che sia finita qui. Mentre voi mangiate capponi e cappelletti con i vostri congiunti, da Proxima Centauri arriva un misterioso segnale radio. Potrebbe essere una pubblicità del cibo più amato dagli alieni ma più probabilmente Vega attaccherà la Terra entro l’anno, così per chiudere in bellezza. Ma saremo noi, Principesse e Principini, a metterci alla guida di giganti robot d’acciaio e di splendenti astronavi con cui salvare il pianeta. Perchè la nostra arma migliore -anche la tua, che stai leggendo- è la nostra fantasia e la nostra determinazione a non smettere mai di sognare e amare. E con quest’arma possiamo sconfiggere virus, alieni, meteoriti e pure un’eventuale pioggia di rane. A voi un augurio per un sereno e felice Natale e per un migliore anno nuovo, da me e da tutta la meravigliosa redazione di TechPrincess:

 

Daniele Cicarelli, Giulia Garassino, Giovanni Natalini, Mattia Chiappani, Veronica Lorenzini, Sara Grigolin, Stefano Regazzi, Giulio Verdiraimo, Francesca Sirtori, Marco Toni, Chiara Crescenzi, Roberta Maglie, Luca Forti, Enrico Natalini, Roberta Catania, Lucia Tedesco, Claudio Bagnasco, Erika Gherardi, Fjona Cakalli, Massimo Triulzi.


Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.