!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Bender Futurama Smart Speaker

Dimenticati di Alexa: il tuo prossimo assistente vocale è Bender di Futurama
Un maker ha rilasciato i progetti per creare uno smart speaker a tema Futurama


Il maker Zen_Kong ha condiviso su Reddit i progetti per realizzare una assistente vocale ispirato al robot Bender del cartone Futurama. Basato su parti stampate in 3D e un Rapsberry Pi Zero W, non necessita di una connessione ad internet per funzionare, a differenza di Alexa, Google Assistant Siri.

Bender di Futurama è ora uno smart speaker

Per dimostrare il funzionamento della sua creazione, Zen_Kong ha condiviso un video dimostrativo dove mostra alcune risposte prese direttamente dallo show:

I will make my own "smart" speaker with blackjack and hookers! Based on a Raspberry Pi Zero W. Body parts are 3D-printed(eyes and teeth using Anycubic Photon, other parts using Creality Ender 3). The software is written in Python. Pocketsphinx is used for speech recognition, completely offline. from raspberry_pi

Per permette a tutti di ricreare questo divertente marchingegno, l’utente di Reddit ha messo a disposizione sul sito Thingiverse i progetti per la stampa 3D delle varie componenti. La realizzazione effettiva non è comunque alla portata di tutti, visto che sono necessarie diverse stampanti 3D per fare la testa e le parti traslucide capaci di far passare la luce, come gli occhi e i denti.

Per quanto riguarda il “cervello” di questo speaker, la scelta è invece caduta sull’economico Raspberry Pi Zero W. Su questo micro-computer gira il programma di riconoscimento vocale Pocketsphinx, che non necessita di una connessione ad internet e lavora completamente offline. A questo programma sono abbinate alcune linee di codice in Python (disponibili su GitHub) che riconoscono i comandi e riproducono la risposta appropriata.

Ora tocca a voi!

Se quindi anche voi non vedere l’ora di liberarvi di Google Assitant o Alexa e passare invece a questa soluzione volgare e casereccia, non vi resta che seguire i vari link alle risorse necessaria a costruirla. Buon making!

OffertaBestseller No. 1
LABISTS Raspberry Pi 4 Model B 4GB RAM Starter Kit, RPi...
  • Raspberry pi 4 model B 4GB RAM barebone: Nuovo Soc BCM2711B0 che comprende una CPU quad-core A72 a 1,5Ghz molto potente...
  • MicroSD Card 32GB Classe 10 precaricata con NOOBS è facile da avviare con Raspbian per Raspberry Pi 4B o ricaricare...
  • USB-C adattatore di alimentazione con interruttore di ON/OFF fornisce un'alimentazione da 5.1V/ 3A per supportare...
Bestseller No. 2
RASPBERRY PI 4 Model B 4GB ARM-Cortex-A72 4X 1,50 GHz, 4 GB...
  • Quad Core Broadcom BCM2711 (Cortex A-72) (ARM v8), SoC @ 64-bit 1,5 GHz, memoria SDRAM LPDDR4-2400 da 4 GB, WLAN da 2,4...
  • Gigabit Ethernet originale, 2 porte USB 3.0, 2 porte USB 2.0, richiede 5,1 V, 3 A di alimentazione tramite connessione...
  • Completamente retrocompatibile con connettore GPIO a 40 pin, 2 porte micro HDMI che supportano fino a 4 K e risoluzione...

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link