fbpx
All'apertoLifestyleViaggi

Blinkee sceglie Vaimoo per il suo primo servizio di e-bike sharing

Blinkee, azienda polacca di micromobilità, sceglie le smart e-bike VAIMOO, per il debutto del suo primo servizio di biciclette elettriche condivise.

Il lancio di questo nuovo servizio prevede 5 paesi e 47 città e oltre 6000 veicoli fra scooter, monopattini e bici tradizionali. Si parte dalla municipalità di Rzeszów per poi essere esteso agli altri centri urbani della Polonia.

Le bici sono interamente sviluppate e prodotte dall’azienda italiana. Dotate di tecnologia di connettività che verrà integrata con il sistema di gestione dei veicoli dell’operatore polacco, che consente di noleggiare attraverso un’unica app diversi veicoli totalmente elettrici come scooter, monopattini ed ora anche biciclette.

La flotta di veicoli Blinkee in espansione

Questa operazione permetterà a Blinkee di espandere la sua attuale flotta di veicoli in totale coerenza con l’obiettivo di offerta multimodale, utilizzando lo stato dell’arte delle biciclette elettriche per lo sharing, già premiate al CES 2021 – Consumer Electronic Show, e perfettamente integrabili in modo semplice e rapido.

Una partnership importante che rafforza, dopo gli accordi e le implementazioni di Copenhagen, Rotterdam e in UK, la presenza internazionale di VAIMOO.

“Siamo molto orgogliosi di iniziare, partendo dalla Polonia, la cooperazione con Blinkee – ha dichiarato Matteo Pertosa, founder e CEO di VAIMOO – Questo accordo ci dà l’opportunità di collaborare con un importante player europeo della micromobilità e rappresenta un altro step nella nostra strategia di crescita focalizzata sullo sviluppo di sistemi di mobilità ad alto valore, integrati e disegnati su misura per le smart city”.


“Introdurre una nuova generazione di biciclette elettriche nella nostra offerta vuol dire concretizzare l’idea di trasporto multimodale per le città” – afferma Marcin Maliszewski, CEO di Blinkee. “Nella nostra società odierna la salute e il tempo sono i fattori critici importanti, e le biciclette elettriche sono il mezzo più semplice e accessibile per combattere lo smog e gli ingorghi delle città”.

L’obiettivo è quello di creare servizi di trasporto alternativi accessibili a tutti, socialmente distanti, con basse emissioni di CO2 e in grado di fornire un’esperienza di mobilità innovativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button