FeaturedFotografia

Canon EOS RP: ecco la nuova mirrorless full frame tanto discussa

Come festeggiano San Valentino gli appassionati di fotografia? Con una nuova fotocamera Full Frame, ovviamente.

Canon EOS RP è stata una delle fotocamere più chiacchierate degli ultimi mesi: rumors e leak vari si sono infatti quasi “sprecati” in rete per cercare di capire le intenzioni del produttore e riuscire a prevedere correttamente l’eventuale uscita di una sorella di EOS R, presentata l’anno scorso.

Canon EOS RP: la sorella “economica” senza troppe rinunce

Canon EOS RP è la nuova sorella minore di EOS R, destinata ad una fascia più alta di utenti a causa di alcune piccole differenze. Nel 2018, dopo la presentazione di EOS R, sono stati moltissimi gli utenti interessati a passare al sistema mirrorless “pro” del produttore giapponese, anche se, molti di questi, sono stati frenati da un prezzo forse un po’ fuori portata o allineato con un segmento diverso. Pare infatti che i produttori di fotocamere stiano ultimamente creando nuovi segmenti segmentati all’interno di macro categorie diverse e più definite per esigenze più specifiche. Questo crea confusione, verissimo, ma anche più scelta basata esclusivamente sul portafogli. Non a caso infatti Canon EOS RP è una fotocamera decisamente più economica rispetto a EOS R (per quanto concerne il listino Canon Italia) ed è quindi destinata ad una fascia di pubblico ancora un po’ spaventata dal segmento mirrorless o interessata, magari, ad un “semplice” secondo corpo macchina da portare a spasso nel weekend al posto della reflex più pesante.

Canon EOS RP

Proprio su questi principi nasce Canon EOS RP, più piccola, con una forma simile ma alcune particolarità che la differenziano e, soprattutto, alcune differenze tecniche.

Canon EOS RP Caratteristiche tecniche e specifiche

Canon EOS RP è dotata di un sensore CMOS full frame da 26.2 megapixel, circa 4 in meno della sorella maggiore EOS R, e dell’ultimo processore Canon DIGIC 8. Per quanto concerne la sensibilità ISO, si parla di un range compreso tra 100 e 40.000 che può essere esteso fino a 102.400. Trattandosi dei medesimi valori di EOS R, mi aspetto anche prestazioni simili, contando che il sensore è sì con meno megapixel ma, tecnologicamente parlando, praticamente lo stesso. Presente il sistema Dual Pixel CMOS AF che consente di scattare foto in totale sicurezza anche negli ambienti più bui fino a -5EV (davvero niente male per una “banale mirrorless”, vero?).

Canon EOS RP

Presente anche il sistema di correzione digitale “DLO” (Digital Lens Optimizer) che viene automaticamente applicato agli obiettivi RF al fine di correggere eventuali imperfezioni a livello di distorsione e/o geometria. Tale funzionalità è applicabile anche ad ottiche EF montate con adattatore dedicato con un massimo di 5 prodotti totali (con profili memorizzati all’interno della fotocamera).

Per quanto concerne la post-produzione, EOS RP sfrutta il nuovissimo formato RAW CR3 a 14 Bit, che va a sostituire il tanto famoso CR2 di Canon (it’s lacrimuccia time, ragazzi canonisti) e, oltre a questo, è presente un’opzione chiamata “RAW compatto” per ridurre le dimensioni dei file di circa il 40% rispetto allo standard. Ciò consente di aumentare il numero di immagini memorizzabili su memory card senza rinunciare alla flessibilità del formato RAW. Come se non bastasse poi, è possibile sfruttare Creative Assist, piccola funzione presente all’interno della fotocamera, per fare un editing veloce dei file RAW (applicare filtri, effetti e opzioni vari) qualora voleste subito pubblicare la foto sui social e foste sprovvisti di un computer / tablet (si, lo so che potete fare tutto con lo smartphone e Lightroom CC, però a volte anche queste funzioni possono aiutare).

Canon EOS RPCanon EOS RP può scattare raffiche fino a 5 fps o 4fps in modalità Servo Af e offre un solo slot per Schede SD UHS-II con una capacità di buffer limitata. Per questo punto pertanto nulla è cambiato rispetto a EOS R: singolo slot e raffica insufficiente per utilizzo sportivo (mi domando se potesse essere giusto aspettarsi il contrario, visto che è un modello più economico rispetto alla sorella maggiore).

Canon EOS RP pesa 485 grammi, riesce a mettere a fuoco in “soli” 0,05 secondi e offre fino a 4.779 posizioni AF selezionabili su un’area pari all’88% dell’inquadratura. Il mirino elettronico OLED da 0,39″ offre ben 2.36 milioni di punti, ha una copertura del 100% della scena e consente di vedere in anteprima i propri scatti anche in condizioni di scarsa illuminazione. Non mancano ovviamente Wi-Fi e Bluetooth per condividere istantaneamente foto e video con smartphone e tablet. Il monitor touch screen da 7,5cm è orientabile esattamente come in EOS R, pertanto, potrete usare la fotocamera anche per VLOG o autoscatti (e non si romperà nemmeno se fotograferete gattini, pensate; questa si che è una funzione cool).

Canon EOS RP

Canon EOS RP Prezzo e data di uscita

Canon EOS RP sarà disponibile sul mercato a partire da 27 febbraio 2019 ad un prezzo suggerito di 1.569€, quasi 1100€ in meno rispetto al listino Canon Italia per quanto concerne EOS R. Pertanto sì, a tutti gli effetti si tratta di un modello più economico, la famosa sorella minore. Dovremo aspettarci un modello superiore a EOS R in futuro? Forse l’anno prossimo.

Tags

Ricky Delli Paoli

Parlo italiano e inglese di giorno, russo di notte. Molti mi definiscono "creativo", io rispondo che sbagliano perché sono un creatino. Fotografo, riprendo (sia come "video" sia se sbagliate qualcosa), faccio Time Lapse, metto miei filmati su YouTube e racconto cose alla gente.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker