CulturaNewsTech

Chrome: da oggi potremo utilizzare Oculus Rift per navigare da desktop

Un utente di Reddit ha fatto una bella scoperta smanettando con Chrome. Sembra che il browser di Google abbia infatti introdotto un nuovo supporto a Oculus Rift, la popolare periferica di realtà virtuale di Facebook, attraverso i contenuti basati su WebVR.

"Ho appena provato e sì, funziona", conferma l'utente di Reddit. Ecco dunque come usufruire dei nuovi contenuti VR di Chrome in pochi e semplici passi.

Google Chrome abbraccia la virtual reality su desktop

Innanzitutto basterà accertarsi che l'ultima versione di Google Chrome su desktop corrisponda alla 66.0.3359.117. Dovrete quindi accedere alle impostazioni flag del browser, ovvero inserire "chrome://flags" nella barra degli indirizzi; qui troverete la nuova opzione "Oculus browser support", che se abilitata vi consentirà di utilizzare Oculus Rift.

I contenuti VR di Chrome utilizzano WebVR, un'interfaccia di programmazione basata su JavaScript che ci consentirà di accedere alle svariate esperienze virtuali disponibili direttamente da browser, senza la necessità di alcun software addizionale – sulla pagina WebVR Experiments potrete trovare alcuni degli "esperimenti" realizzati da Google.

WebVR potrà rilevare l'headset di realtà virtuale da noi utilizzato e le sue capacità hardware, posizione e orientamento, in modo da renderizzare le immagini al miglior framerate supportato dalla periferica e dalla scheda grafica del nostro PC.

C'è da dire che WebVR non supporta unicamente la "coppia" Chrome/Rift. L'interfaccia è abilitata su altre periferiche e sui browser più popolari: gli utenti di HTC Vive, ad esempio, potranno navigare sui dispositivi Windows tramite Firefox, Servo e Supermedium e su MacOS tramite Firefox Nightly; questi sono tutti compatibili con le applicazioni WebVR.

Come ci ricorda Digital Trends, sarà possibile accedere ai contenuti VR con modalità decisamente più "economiche". In tal caso basterà utilizzare il proprio smartphone Android e un Google Cardboard; la seconda alternativa proposta da Mountain View è Daydream, che tuttavia richiederà un device compatibile con la sua piattaforma.

Per il momento, comunque, la versione desktop di Google Chrome supporta esclusivamente con Oculus Rift e non abbiamo notizie circa una futura compatibilità con altri visori quali HTC Vive o con le periferiche di Mixed Reality di Windows.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker