fbpx

Chrome OS 76: nuove funzionalità per lavorare e per l’intrattenimento


Chrome OS, rispetto a sistemi operativi più famosi come Windows e iOS non ottiene lo spazio mediatico per ogni nuova versione che viene implementata. Questo però non rende le novità apportate nelle nuove release meno importanti di quelle dei suoi più accaniti concorrenti. Ad esempio, l’ultima versione di Chrome OS 76 è una delle più importanti, introducendo le funzionalità necessarie per trasformare la piattaforma in un concorrente più “fastidioso” per Windows e iOS. Ma oltre alle funzionalità di produttività personale gli utenti dei Chromebook possono anche contare su una migliore esperienza per tutte le attività che riguardano l’intrattenimento.

Desktop virtuali

A differenza di Android, Chrome OS offre una forma più “convenzionale” di multi-tasking, ma ora consente di essere al pari di Windows o addirittura Linux con l’introduzione di una nuova funzionalità: il desktop virtuale. Chrome OS 76 introduce questa funzionalità di nicchia, che consente agli utenti di creare set di app e finestre in base alle attività o a qualsiasi raggruppamento arbitrario che potrebbero desiderare.

Virtual-deskstop Chrome-os-76

Migliora la gestione delle notifiche

Chrome OS 76 porta con sè anche un migliore sistema di notifica che offre agli utenti un maggiore controllo. Ad esempio ora, è possibile facilmente cancellare le notifiche con un pulsante dedicato  “Cancella tutto”. Inoltre, consente di vedere più facilmente quali schede o app che stanno riproducendo l’audio e di metterle in pausa o riprenderle direttamente dallo stesso pannello di notifica.

Chrome OS 76_2

L’app delle fotocamera si evolve

Nel caso in cui si desideri anche creare nuovi contenuti multimediali, la nuova app della fotocamera è stata aggiornata per renderlo più semplice. Sono state introdotte nuove modalità tra cui la popolare modalità Ritratto, nota anche come bokeh. Al momento però questa funzione verrà implementata solo su Google Pixel Slate prima di arrivare su altri Chromebook. Naturalmente, la qualità degli scatti dipenderà da quella offerta della fotocamera integrata nel Chromebook.

Oltre all’aggiunta dell’Assistente Google su tutti i Chromebook e alle nuove impostazioni di accessibilità come i clic automatici del mouse, Chrome OS 76 apre la strada ai Chromebook non più come semplici “netbook cloud”. E con il supporto ad Android e Linux, è diventato un sistema operativo completo, ideale per una vasta varietà di utenti.


Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.