fbpx
AutoMotoriNews

Clio Cup è ora Alpine: non chiamatela più Renault

Clio Cup 2021, non chiamatela Renault: la Coppa diventa Alpine e europea

Il 2021 è un anno importante per la Renault Clio Cup. La celebre serie monomarca della Losanga compie 30 anni, debuttano le nuove Clio 5 ma soprattutto… non chiamatela più Renault. Nasce infatti la Clio Cup 2021 sotto la nuova bandiera di Alpine, che ora raggruppa tutti i pruriti sportivi del Gruppo Renault, dalla Formula 1 ai rally alle auto stradali, passando per la nuova Clio Cup. Scopriamo allora tutto quello che dovete sapere sulla nuova Clio Cup.

Alpine, il nuovo brand sportivo di Renault: dalla pista ai rally alla strada… elettrica

Nel corso della Renaulution c’è spazio anche per Alpine, il nuovo brand sportivo di tutto il Gruppo Renault. Sotto il suo “cappello” infatti si riuniscono le auto stradali Alpine, le stradali sportive Renault Sport e tutte le competizioni sportive in pista, nei rally e più in generale nelle competizioni.

Sotto il brand Alpine quindi rientra la Formula 1, con il team rinominato infatti Alpine F1 Team dal precedente Renault. Ma non solo: le attuali Renault Sport stradali come Megane diventeranno Alpine, e anche le competizioni in pista e nei rally passano al nome della leggendaria Casa di Dieppe. La mitica Formula Renault diventa Formula Alpine, e nello stesso modo la leggendaria Clio Cup diventa da Renault ad Alpine Clio Cup, abbreviata per non confondere il pubblico in semplice Clio Cup.

Clio Cup 2021 Alpine F1

In pista, il punto più alto della dinastia Alpine è rappresentato dalla Formula 1, con Esteban Ocon e il due volte Campione del Mondo Fernando Alonso, e dal WEC, dal Campionato Endurance comprendente la 24 Ore di Le Mans. Secondo il CEO Luca de Meo, le corse sono nel DNA di Renault e Alpine, e sono un’occasione per sviluppare tecnologie utili per le auto stradali e per far conoscere il brand Alpine e il Gruppo Renault in tutto il mondo. E questo collegamento corse-strada si farà sempre più vedere nei prossimi anni. Alpine infatti presto lancerà nuovi modelli stradali per portare tutta l’esperienza di Alpine nelle corse e del mitico reparto Renault Sport, papà di auto leggendarie come la Renault 5 Turbo, la Clio V6 o le eccellenti Megane RS negli ultimi 40 anni.

Clio Cup 2021 Alpine A110

La svolta però sarà elettrica: tutti i prossimi modelli Alpine ad alte prestazioni saranno infatti a batterie, con una gestione dell’energia derivata dall’esperienza in F1. Arriverà infatti presto una Segmento B sportiva su base CMF-B, quindi sulla base di Clio e Zoe, un SUV elettrico di Segmento C, su base Mègane/Arkana, e la sostituta di A110, totalmente elettrica e sviluppata in collaborazione con Lotus.

Renault Clio 5, una base super-versatile per le corse: la stessa base per pista, rally e RX

Prima di fare il salto alla mobilità elettrica, Renault e Alpine concentrano le proprie energie sull’attuale Clio 5, base di partenza di diverse auto da corsa compatte e relativamente economiche. La quinta generazione di Clio è già una compatta capace di divertire alla guida, dove impressiona per un ottimo telaio. Ed è proprio da questo telaio rigido e preciso di partenza che Renault Sport e Alpine hanno creato un unicum nel mondo delle corse.

Clio Cup 2021 in pista

Sulla stessa identica base di partenza, infatti, sono basate tutte le versioni da competizione di Renault Clio 5. La versione Rally5 e la nuova Rally4 per i rally, la RX per le competizioni di rallycross e la versione per il monomarca in pista Cup hanno infatti lo stesso telaio di base, la stessa dotazione interna e la stessa meccanica di partenza.

Rispetto alle precedenti, infatti, Clio 5 in versione da corsa è equipaggiata con il 1.3 TCe 4 cilindri che abbiamo conosciuto pochi mesi fa su Arkana, e presente anche nel listino della Clio stradale. Su RX e Rally5 questo motore eroga 180 CV, sulla Cup la potenza sale a 200CV e sulla più potente Rally4 arriva a 215 CV e 350 Nm di coppia, ottenuti con nuovi pistoni, nuove componenti interne e tanti accorgimenti.

Clio Cup 2021 interni

La base tecnica è però la stessa per tutte e quattro le vetture. La particolarità di questa soluzione è che ogni Clio 5 da corsa può essere adattata per correre in tutte e 4 le discipline. Se quindi si acquista una Clio Cup ma poi si decide di correre nei Rally, è possibile acquistare il kit per adattarla alle regolamentazioni del Rally5 o del Rally4. Un modo per offrire un prodotto versatile e capace in tutte le situazioni, nonchè per abbattere i costi.

La Clio Rally4 è poi una novità assoluta, che debutterà quest’anno proprio in Italia, alla Targa Florio 2021. La classica siciliana è stata scelta come competizione per il debutto mondiale di Clio Rally4, e anche il pilota scelto è un’eccellenza italiana: il nostro 11 volte Campione Italiano Paolo Andreucci. Che sia l’inizio di un nuovo sodalizio tra la coppia Ucci-Ussi e Renault?

Clio Cup 5 2021, le novità meccaniche: meno potenza, cilindrata più bassa ma più leggera e “analogica”

Accantoniamo però le versioni rally per un momento e vediamo i dettagli della nuova Clio Cup 2021. Quest’anno segna come detto il debutto della nuova Clio 5, molto diversa rispetto alla precedente Clio 4 Cup. Non essendoci per ora la versione ad alte prestazioni RS nel listino stradale, la base di partenza è la più “classica” Clio RS Line. Il motore di base, ilpiù potente in gamma Clio, è più piccolo, 1.3 contro il 1.6 della precedente Clio 4. Questo 1.3, realizzato ricordiamo in collaborazione con Mercedes-Benz, è però molto sofisticato, moderno e con una bella grinta in basso.

Se sulla Clio italiana stradale la potenza massima è di 130 CV, sulla Clio Cup 2021 si arriva a 200 CV e 300 Nm, ottenuti con una mappatura della centralina più sportiva, diversi piccoli accorgimenti e uno scarico da corsa, con diametro da 60 mm. Un motore molto vicino alla serie, che perde 20 CV rispetto alla precedente Cup 4 da 220 CV. Nonostante questo, in pista non sfigura grazie alla sua leggerezza. Il peso è infatti di 1040 kg, più basso di 40 kg rispetto ai 1080 kg della precedente. Nonostante i 20 CV in meno, quindi, il rapporto peso-potenza è migliore sulla nuova Clio 5, e di consueguenza le prestazioni rimangono davvero simili, se non migliori. Un motore di questo tipo inoltre permette di abbattere i costi di gestione e di acquisto dell’auto, così come le poche modifiche strutturali.

Clio Cup Cockpit

Se il motore è pressoché invariato rispetto alla Clio stradale, anche il resto dell’auto non è stato stravolto. All’interno l’auto è stata spogliata di tutto, e sono rimasti un rollcage omologato, un sedile da corsa con cinture a 6 punti, l’estintore e i minimi comandi necessari in pista. Le maggiori differenze rispetto alla versione stradale si hanno a livello di trasmissione. La Clio Cup 5 è infatti dotata di un cambio sequenziale Sadev che ha una marcia in meno del passato, 5 al posto che 6 marce, e non ha più i paddle al volante. Al loro posto, ora Clio Cup 2021 ha una classica leva vicino al volante. Un ritorno alle origini, alla Clio 3 rimasta nel cuore degli appassionati, che rende ancora più coinvolgente la guida di questa Clio Cup 5.

Clio CUp 2021 posteriore

Non manca poi un differenziale autobloccante meccanico ZF all’anteriore, dei freni maggiorati PFC e degli ammortizzatori BOS non regolabili. I cerchi sono da 17 pollici, e calzano gomme slick Michelin dedicate. A livello di assetto poi Clio Cup 2021 è molto simile alla Clio di serie. Non abbiamo più quindi quegli incredibili camber posteriori che regalavano esteticamente delle ruote posteriori inclinatissime (fino a 9 gradi) e alla guida una estrema tendenza al sovrasterzo. La Clio Cup 5 è più amichevole, più adatta anche ai piloti meno esperti, ma non meno veloce e agile. Anche senza il camber estremo al posteriore, grazie al peso più basso e al passo più corto, rimane agile e con un grande inserimento in curva, a detta dei piloti che già l’hanno provata.

La Clio Cup 2021 diventa Europe: 4 gruppi regionali (tra cui l’Italia) e un solo vincitore assoluto

Se la nuova Clio Cup 2021 è tutta nuova, anche il Campionato si è rivoluzionato. I Campionati regionali Clio Cup Italia, Francia, Spagna e così via sono stati accorpati tutti sotto un unico cappello, il Clio Cup Europe 2021. Questo “mega-campionato” nasce raggruppando le serie nazionali, mettendo a confronto piloti di varie nazionalità sulle piste di tutta Europa. Ci sono 15 weekend di gara, con doppia gara ogni weekend, valide per il Campionato Europeo, ma all’interno delle quali rimangono gli ex-Campionati regionali, trasformati in Gruppi della Clio Cup Europe.

Clio CUp 2021 italia

Ci sono quindi 4 Gruppi: il Gruppo A, quello italiano, Gruppo B, francese, Gruppo C, per i piloti dell’Europa Centrale, e Gruppo D, quello spagnolo. Tutti i piloti gareggiano per il Campionato europeo, ma corrono anche per vincere il Gruppo della propria regione. Le tappe sono situate in giro per l’Europa, con alcune però “esclusive” di alcuni Gruppi.

Concentrandoci sul Gruppo A italiano, è quello insieme al Gruppo francese con più weekend di gara in stagione: ben 6, per 12 gare complessive. Il calendario del Gruppo A si concentrerà sui circuiti italiani di Monza, Misano e Imola, con però alcune puntate fuori dall’Italia in Ungheria e Austria. Qui in questa tabella potete trovare tutti i circuiti con le date dei weekend di gara.

CircuitoData
Autodromo Nazionale di Monza (MB)1-2 maggio 2021
Misano World Circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico (RN)4-6 giugno 2021
Hungaroring di Budapest (Ungheria)9-11 luglio 2021
Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola (BO)23-25 luglio 2021
Red Bull Ring di Spielberg (Austria)10-12 settembre 2021
Autodromo Nazionale di Monza (MB)29-31 ottobre 2021

Ci sono poi altre 9 gare in giro per l’Europa, dalla Francia alla Spagna alla Germania e non solo. E la partecipazione a queste altre 9 gare non è preclusa ai concorrenti di un Gruppo. In fase di iscrizione, infatti, è possibile scegliere di partecipare ad una singola gara, al Campionato del proprio Gruppo di provenienza, alle tappe comuni del Campionato Europeo oppure a tutte le 15 gare del Campionato, scegliendo l’opzione “No Limits”.

Clio Cup 2021 gara

I costi sono piuttosto contenuti: la partecipazione ad una sola gara costa 1.500 euro. Si sale a 8.000 euro per la partecipazione all’intera stagione del proprio Gruppo, 10.000 per la partecipazione a tutte le gare dell’Europeo e a 14.000 per il No Limits. Prezzi molto interessanti per il panorama attuale del motorsport, aiutati anche dai costi davvero ridotti di acquisto e gestione delle Clio Cup 2021. Il listino per una Clio Cup 5 completa è di 37.900 euro + IVA, oltre 12.000 euro più basso dell’anno scorso. Un esborso davvero ridotto per un monomarca ufficiale europeo, e aiutato anche dalla grande condivisione di pezzi con la versione stradale, che abbassa i costi di manutenzione. Il montepremi è poi molto generoso. Si parla infatti di fino a 150.000 euro in ricambi, e il vincitore della Clio Cup Europe si porta a casa una Alpine A110 nuova di zecca.

La Clio Cup 2021 Press League, la 5a edizione dei piloti-giornalisti

Chiudiamo parlando di una tradizione che ormai si protrae da 6 anni, la Clio Cup Press League. Arrivata alla sua quinta edizione reale, dopo la versione virtuale eSport dell’anno scorso, la Clio Cup Press League mette a confronto i giornalisti italiani pronti a mettersi in gioco e in pista alla guida della Clio numero 333 preparata da Oregon Team e messa a disposizione dei piloti-giornalisti direttamente da Renault.

Clio Cup 2021 Monza

La Press League si svolgerà su tutti i 6 circuiti del Gruppo A italiano, da questo weekend a Monza fino al ritorno a ottobre sul circuito brianzolo, passando per le tappe europee di Spielberg e dell’Hungaroring. Saranno 12 i colleghi che si alterneranno alla guida della numero 333, uno per ogni gara del campionato, che si sfideranno per aggiudicarsi la Press League Cup 2021.

Dove seguire la Clio Cup, sui canali web e YouTube di Alpine

Dove sarà possibile seguire la Clio Cup 2021? Tutte le gare del Campionato europeo e del Gruppo A saranno visibili in diretta sui canali ufficiali di Renault Sport. Parliamo infatti della pagina Facebook Renault Sport Series e il canale ufficiale YouTube di Renault Sport, entrambi raggiungibili cliccando sui nomi corrispondenti che trovate qui.

La Clio Cup 2021 è sempre emozionante. Nel 2022 ci saremo anche noi?

La Clio Cup è da sempre una delle competizioni monomarca più interessanti ed emozionanti presenti nel panorama motoristico italiano ed europeo. Sulla base delle sempre agili e divertenti Clio, questo campionato riserva sempre grandi sorprese, sportellate e gare emozionanti. La Clio Cup 2021 si preannuncia ancora più interessante, per vedere come se la caverà la nuova Clio Cup 5 e come i piloti si adatteranno alla nuova auto e al nuovo format.

C’è poi anche l’interesse per la Press League, per scoprire chi è il giornalista più veloce del West. E chissà, magari nel 2022 potremo portare anche la bandiera di techprincess in pistaChe ne pensate? Ci seguireste? Fatecelo sapere nei commenti!

OMP OMPIB/702/N/M Guanti, Nero, Taglia M
  • Guanti Racing Omp
  • Di alta qualità
  • Prodotto originale
Alpinestars Tech 1-Z Scarpe - SFI 3.3 Level 5/FIA -...
  • La scarpa Tech 1-Z è certificata secondo gli standard di omologazione FIA e SFI 3.3/5
  • Tomaia principale realizzata in pelle di canguro leggera estremamente morbida per un comfort e una durata eccellenti
  • La leggera imbottitura micro-porosa intorno al tallone e al plantare migliora il comfort.

Qui puoi trovare altri articoli sui sempre più floridi campionati monomarca!

Lo sapevi? Abbiamo aperto il canale ufficiale di techprincess su Telegram con le migliori offerte della giornata. Cosa aspetti? Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button