fbpx
CulturaEventiNewsSoftwareTech

Clubhouse celebra l’Italia e conferma alcune importanti novità in arrivo

Confermate sia la versione Android che la traduzione in italiano

In occasione della “Townhall” Italia con Paul Davison e Rohan Seth, co-fondatori del social network vocale Clubhouse, il social ha illustrato il percorso fatto fino a questo momento, l’importanza dell’Italia e le novità in arrivo. Ecco quanto emerso durante l’incontro di ieri.

L’importanza dell’Italia per Clubhouse

Oltre ai sopracitati cofondatori, in occasione dell’evento, prima tappa del Clubhouse World Tour, hanno presenziato altri importanti dirigenti dell’azienda, come Stephanie Simon, Head of Community + Content, e Anu Thakur. Insieme a loro sono poi saliti sul palco diversi rappresentanti di spicco della comunità italiana dentro Clubhouse, primo tra tutti Marco Montemagno. La sessione si è svolta in modalità mista italiano-inglese, grazie alla traduzione simultanea operata da Enrica Gavotti.

L’incontro ha innanzitutto ripercorso brevemente la crescita e l’entusiasmo dietro la piattaforma, presentata come diversa da tutte le altre. La voce, secondo i fondatori, è infatti il mezzo di comunicazione più antico e naturale a nostra disposizione, e permette di connettersi con le altre persone in maniera semplice e immediata. Su questa base sono state costruite le stanze, prive di complicatezze o passaggi non necessari: se vedi una conversazione, puoi unirti, per poi stare solo ad ascoltare o alzare la mano e unirti attivamente alla conversazione.

In diversi momenti è stato evidenziato come l’Italia sia un paese dove l’utilizzo di Clubhouse si è rivelato particolarmente entusiasta e partecipato. A questa popolazione hanno contribuito il commento di gruppo di eventi come Sanremo o di Luna Rossa nell’America’s Cup.

Le novità in arrivo emerse

L’app non è ovviamente ancora perfetta, o meglio, completa. Sono ad esempio arrivate solo in un secondo tempo le funzionalità di moderazione, come il blocco di altri utenti e la possibilità di reportare comportamenti o persone.

Altre devono ancora arrivare, ma sono già in calendario. Prima tra tutte lo sbarco su Android, per il quale sono stati assunti ingegneri dedicati. L’app è infatti ancora confinata all’universo iOS e iPadOS. Se negli USA quest’ultimo ha una diffusione abbastanza larga, in Europa e in Italia Android è invece decisamente più diffuso. Un allargamento all’ecosistema del robottino verde, previsto per i prossimi mesi, aprirebbe quindi l’app a molte più persone.

Altro punto fondamentale è poi la lingua. L’app presenta infatti un’interfaccia esclusivamente in inglese. Anche in questo caso Clubhouse ha assunto delle persone dedicate e sta lavorando alla traduzione. Nel frattempo, è stato nominato un Italian Representative per guidare gli utenti, che preso sarà affiancato anche da un Italian Ambassador.

Sul breve termine vedremo comunque altre novità, all’apparenza meno rilevanti ma in realtà molto importanti. Parliamo del potenziamento degli strumenti per gestire i club, per promuovere e accettare membri e, soprattutto, per monetizzare. Saranno inoltre implementati dei filtri di ricerca, per ad esempio trovare stanze nella propria lingua o dedicate a particolari temi.

Per saperne di più

Se vuoi esplorare ancora il mondo di Clubhouse, ti rimandiamo alla nostra guida su cos’è e come funziona questo innovativo social network. Per una prova più diretta, ti rimandiamo invece al sito ufficiale della piattaforma.

OffertaBestseller No. 1
Apple AirPods Pro
  • Cancellazione attiva del rumore per immergerti nel suono
  • Modalità trasparenza per ascoltare il mondo intorno a te
  • Affusolati cuscinetti in tre taglie, realizzati in morbido silicone, per un comfort su misura
OffertaBestseller No. 2
Apple AirPods con custodia di ricarica wireless (seconda...
  • Taglia unica, comodi da indossare tutto ilgiorno
  • La custodia si ricarica sia in wireless, usando una base compatibile con lo standard qi, sia tramite connettore...
  • Si accendono automaticamente esicollegano all’istante

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button