fbpx
CulturaTech

Come funziona Paypal: il portafoglio digitale che permette lo scambio di denaro gratuito

Tutti conoscono Paypal ma non tutti ne conoscono i "segreti". Ecco spiegato come funziona Paypal, l'app di pagamento più usata al mondo

Come funziona Paypal? In tantissimi ne conoscono il nome ma non tutti conoscono tutti i suoi “segreti”- Probabilmente lo conoscete perché ne vedere spesso il loro sui maggiori siti di e-commerce. In realtà Paypal può essere utilizzato in tantissime occasioni differenti. Volete sapere quali? Ecco spiegato che cos’è e come funziona Paypal.

Paypal come funziona?

Paypal è una piattaforma di pagamento digitale e di trasferimento di denaro. In pratica è un mezzo per effettuare pagamenti online senza dover fornire e condividere i dati della carta di credito oppure del conto corrente bancario.

Basterà connettersi al sito, registrarsi fornendo email e password, e collegare al proprio account una carta di credito (classica – compresa American Express – oppure prepagata) o il conto bancario. Tra i conti bancari che potrete associare troviamo anche i nuovissimi servizi come l’italianissimo Hype ma anche conti con IBAN stranieri come N26 (IBAN tedesco) e Revolut (IBAN inglese).

Una volta fatta questa operazione si potranno effettuare pagamenti e trasferimenti di denaro con estrema facilità.

Naturalmente la gestione del vostro account non sarà effettuabile solo tramite il sito web dedicato. A disposizione avete anche l’app gratuita di PayPal, disponibile sia per i device Android che per quelli iOS.

‎PayPal
‎PayPal
Developer: PayPal, Inc.
Price: Free

PayPal
PayPal
Developer: PayPal Mobile
Price: Free

Creare account Paypal 

La creazione di un account non equivale all’apertura di nuovo conto corrente, il che significa che non potrete fare trading o pagare le bollette direttamente dal sito web dedicato o dall’omonima applicazione. In più Paypal non ha obblighi di nessun tipo e canoni da pagare, fatta eccezione per i venditori che ricevono del denaro.

In sostanza potete usare il vostro conto PayPal come ricaricabile o come trait d’union tra un sito e la vostra carta di credito. Che significa? Che voi il sito web su cui state effettuando gli acquisti non avrà accesso ai dati della vostra carta ma riceverà il pagamento, lasciando a voi solo l’obbligo di ricordarsi la mail e la password del vostro account Paypal per poter autorizzare il pagamento.

Tutte le operazioni a disposizione sono estremamente sicure, perché tutti i dati personali e quelli legati al metodo di pagamento scelto, sono protetti da un avanzatissimo sistema di crittografia. Inoltre il sistema risulta particolarmente comodo per le transazione su eBay. Oltre infatti a consentire lo scambio di denaro attraverso la piattaforma, PayPal garantisce il rimborso in caso di problemi con il venditore, inclusa la mancata consegna dell’oggetto o la non-corrispondenza con quanto dichiarato.

Paypal invia denaro senza commissioni

Oltre a poter pagare, Paypal permette anche lo scambio di denaro tra amici e famigliari residenti all’interno dell’Unione Europa in maniera totalmente gratuita, senza commissioni sia da conto corrente che carta di credito associata al conto.

Un esempio di utilizzo? Siete a mangiare la pizza con gli amici e non avete contante. Se uno degli amici pagherà per voi, potrete inviargli il denaro – saldando così il vostro debito – in pochissimi secondi. Una comodità davvero estrema.

Moneybox, protezione annullamento viaggi e rimborso spese di reso

Ci sono però anche altre funzioni comodissime che potrete utilizzare nel vostro quotidiano e che molto probabilmente non conoscete. 

  • Protezione Annullamento Viaggi: si tratta di una copertura assicurativa fino a 300 euro in caso di annullamento del viaggio pagato con Paypal a seguito di infortunio, malattia, furto del passaporto o catastrofi naturali (qui trovate tutte le info direttamente sul sito di Paypal)
  • Rimborso delle spese di reso: permette di ottenere il rimborso delle spese di reso qualora il prodotto non sia come ve lo aspettavate (qui tutto le info direttamente sul sito di Paypal)
  • Money Box: una funzione che trovate all’interno dell’app e che permette di creare una colletta digitale per regali di gruppo, viaggi, liste nozze e persino beneficenza. 

Riassumendo: i vantaggi Paypal

Insomma, quali sono – riassumendo – tutti i vantaggi per chi usa Paypal?

  • Acquisti online: si può pagare online anche con il conto bancario (e non esclusivamente con la carta di credito), è garantita la massima sicurezza, bastano mail e password per pagare senza dover inserire ogni volta i dati di una carta di credito. Per chi usa molto eBay poi PayPal è una vera garanzia: protegge sia acquirenti che venditori.
  • Invio di denaro: gli utenti possono inviare denaro a chiunque in pochi secondi, sia dal sito web che dalla comoda applicazione senza commissioni a patto che lo scambio avvenga all’interno dell’Unione Europea.
  • Richiesta di denaro: utilizzabile nei momenti di difficoltà ma anche per ricordare agli amici smemorati di saldare i propri debiti.

Paypal: curiosità che non sai…

Sicuramente ci sono delle cusiorità che non saprete su Paypal.

Nel lontano 1998, il signor Levchin che era un esperto di cybersecurity e il signor Thiel che gestiva un fondo di investimento si incontrarono per parlare di un progetto chiamato Field Link. L’idea era quella di favorire il trasferimento di denaro sui dispositivi mobile. Inutile dire che il progetto ottenne un enorme successo, la società cambiò nome e fu battezzata Confinity e il servizio offerto invece fu nominato PayPal. Sapete perché si chiama PayPal? Si tratta dell’abbreviazione di “Paying your pal”, ovvero “restituisci i soldi ai tuoi migliori amici”. 

Insomma, non chiamatelo “peipol” perché la pronuncia corretta è “peipal”.

Nel 2000 i signori che possedevano Confinity incontrarono un tizio che probabilmente conoscete tutti: Elon Musk, allora possessore di un’azienda chiama ta X.com. Le due società si fuserò e decisero di concentrarsi sul servizio PayPal.

Con il passare degli anni PayPal si diffuse in tutto il mondo e riuscì persino ad attirare l’attenzione di un colosso come eBay che acquistò la società nel 2002. 

Tags

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker