fbpx
coronavirus fiere cancellate italia

Le fiere e gli eventi cancellati per il Coronavirus


Questo periodo rimarrà nella storia e saranno soltanto i nostri posteri che potranno giudicare come abbiamo reagito a questa emergenza sanitaria. Una cosa, però, è già certa: è palese che il mondo intero non si aspettava che questo nuovo virus, scoperto in una remota località cinese, arrivasse in tutti gli angoli del Pianeta, inclusa l’Italia. Il “Coronavirus” è entrato nelle nostre vite, in Italia e non solo, ha mutato la nostra quotidianità e sta cambiando le nostre abitudini, il nostro lavoro, perfino il tempo libero. Ogni giorno fiere ed eventi vengono cancellati, così lo stesso succede per i viaggi, per evitare il più possibile un’inutile possibilità di contagio. Ma in un mondo così connesso, dove dove le distanze sono quasi azzerate, è possibile pensare a sfruttare le nuove tecnologie per rendere anche eventi internazionali fruibili online? È possibile pensare al lato economico, ma anche quello umano, sfruttando al massimo la rete e i nostri canali, creando magari più momenti di dialogo diretto e confronto? Vediamo come, allo stato attuale, i protocolli e le misure internazionali hanno ridefinito i momenti d’incontro mondiali.

Il Coronavirus: come ha ridefinito l’Italia e il mondo

Per rispondere alla crisi, il primo grande evento a essere stato cancellato per la paura del rischio di diffusione del CoVid-19, è stato il Mobile World Congress 2020 di Barcellona. Ma la lista si allunga ogni giorno di più, a oggi sono oltre 70 gli eventi posticipati e più di una ventina quelli cancellati. Ecco un riepilogo:

  • 28 gennaio – 2 febbraio – Baselworld – fiera legata al mondo del lusso, gioielli e orologi, cancellata
  • 11-16 febbraio – Singapore Airshow – parzialmente colpito, è avvenuto in forma ridotta
  • 24-27 febbraio – MWC 2020 Barcellona – cancellato ufficialmente, appuntamento al’1 marzo 2021
  • 5-15 marzo – Salone dell’auto di Ginevra – cancellato ufficialmente, avrebbe celebrato la 90esima edizione dal 5 al 15 marzo. Anche qui sarà tutto rimborsato ed è stato seguito online, ma un anno di lavoro è andato perso. Appuntamento a marzo 2021
  • 11-15 marzo – Milano Digital Week – spostata al 25-28 maggio 2020
  • 13-15 marzo – Cartoomics – spostata al 2-4 ottobre con la Milan Games Week
  • 16-20 marzo – GDC (Game Developer Conference) – rimandato a data da destinarsi

Eventi spostati anche dopo Aprile

  • 21-30 aprile – Beijing Motor Show – verrà posticipato a data da destinarsi
  • 18-22 aprile – NAB Show Las Vegas – alla fine cancellato
  • 19-22 Aprile – Vinitaly – rinviata al 18-21 Aprile 2021
  • 5-6 maggio – Facebook F8 – cancellato ufficialmente
  • 12-14 maggio –  Google I/O 2020 – cancellato
  • 14-17 maggio – High End Munich – cancellata
  • 16-21 giugno – Salone del mobile di Milano – nuove date dopo la decisione di slittamento
  • Festival dell’Oriente – cancellate le tappe a Bologna (dal 14 al 23 febbraio), a Genova (dal 6 all’8 marzo) e la tappa di Torino (dal 20 al 22 Marzo e posticipata anche quella dal 27 al 29 Marzo).
  • 9-11 Giugno – E3 2020 – cancellato
  • 2-6 giugno – Computex Taipei – rinviata dal 28 al 30 Settembre.
  • giugno 2020 – WWDC Apple – nessuna dichiarazione ufficiale sul tema, dovremmo ancora conoscere le date
  • 24 luglio al 9 agosto – Olimpiadi 2020 Tokyo – rinviate all’anno prossimo

coronavirus fiere cancellate italia mondoA rischio anche fiere future

A rischio sono anche tutti questi prossimi appuntamenti:


Elisa Erriu

"Lo scrivere" è il suo mestiere. Ma oltre alla coltre delle sue varie esperienze giornalistiche e dei suoi Master, c'è un mondo fatto di fantasy, anime, film, videogame, musica, Ichnusa, My Little Pony e oggettistica del Re Leone (l'originale!). Attenzione: se pronunciate per tre volte il suo nome giapponese, apparirà alle vostre spalle.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link