fbpx
Crew Dragon SpaceX ammaraggio
Fonte: NASA

La Crew Dragon di SpaceX è ammarata sana e salva
Si conclude con successo la prima missione con equipaggio in collaborazione tra NASA e SpaceX


Nella giornata di ieri la capsula Crew Dragon di SpaceX con a bordo gli astronauti NASA Bon Behnken Doug Hurley è ammarata sana e salva. Questo evento segna la fine e il successo della missione di prova dell’azienda e assicura il futuro della collaborazione con l’agenzia spaziale americana.

La Crew Dragon di SpaceX ammarata con successo

Ad annunciare il successo della missione, iniziata con il volo del 30 maggio, sono stati i vari attori coinvolti, a partire da NASA. In un tweet l’agenzia infatti ha condiviso il video dell’evento e ha detto “‘Grazie per aver volato con SpaceX’/Posizione attuale: Pianeta Terra./Alle ore 2:48 PM ET, Behnken e Hurley sono ammarati, segnando il primo ammaraggio americano per un equipaggio americano in 45 anni. #LaunchAmerica”

Anche Jim Brindenstine, amministratore della NASA, ha fatto le sue congratulazioni, dicendo: “Abbiamo un AMMARAGGIO! Bentornati a casa a Behnken e Hurley #LaunchAmerica”

Si tratta della seconda volta che una capsula Dragon rientra sulla Terra dallo spazio, e della prima con un equipaggio a bordo. Si tratta anche della prima volta che una compagnia privata è in grado di completare, dalla partenza al rientro, una missione con equipaggio.

La NASA è già pronta a ripetere questa esperienza con future missioni, in modo da dipendere sempre meno dai lanci russi delle Soyuz. Anche l’ESA, l’agenzia spaziale europea, ha annunciato che si avvarrà della capsula di SpaceX per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale. Il prossimo volo, per ora ancora esclusivamente con equipaggio americano, è previsto per la fine di settembre, mentre il terzo, con la sopracitata presenza europea, sarà a primavera 2021.

[amazon  bestseller=”NASA” items=”2″]


Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link