fbpx

Le 5 più strane campagne di Kickstarter
Su Kickstarter sono stati pubblicati circa mezzo milione di progetti, tra questi ci sono campagne di crowdfunding davvero particolari e affascinanti


Il crowdfunding, ovvero la possibilità di raccogliere fondi privati per realizzare un progetto, celebra la creatività e l’ingegno umano. Vi sono alcune idee, tanto geniali quanto strane, che non avrebbero alcuna possibilità di vedere la luce in altro modo.

Tra queste abbiamo selezionato quelli che ci sono sembrati i 5 progetti più assurdi e particolari di Kickstarter a cui è ancora possibile partecipare.

Crowdfunding su Kickstarter: Skadu, il gadget definitivo per la pulizia

Nella categoria “tecnologia” di Kickstarter, su circa 44000 progetti pubblicati, solo poco più di 8000 hanno avuto successo. Il progetto Skadu sembra appartenere al 20% del successo, visto che al momento ha raggiunto 72651€ di finanziamento su una richiesta di appena 4000€. Ma di cosa si tratta? Skadu è un gadget che promette di aiutare nelle pulizie casalinghe: azionandolo, inizieranno a vibrare e ruotare le testine abrasive – si possono scegliere tra vari tipi e formati – e sarà molto più semplice pulire. Dalle pentole, stoviglie, al piano cottura, il bagno e tutto ciò che vi capita a tiro. Inoltre è anche smart: tramite l’applicazione per smartphone si possono visualizzare le informazioni su Skadu, come la batteria rimasta, il tempo di utilizzo e lo stato delle testine.

Insomma, questo strano gadget dalle testine vibranti sembra aver colpito nel cuore i 900 sostenitori che hanno deciso di contribuire al progetto su Kickstarter. Se volete anche voi dare una mano al team di sviluppo potete fare una donazione e se decidete di finanziare con almeno 59$ vi porterete a casa il magico Skudu!

PrintPods, la stampante del futuro?

Questo progetto su Kickstarter ci ha subito rapiti. PrintPods promette di stampare qualsiasi cosa su qualsiasi superficie. Carta, tessuti, legno, perfino sulla propria pelle! Questa stampante portatile, una volta impugnata, spara letteralmente l’inchiostro sulla superficie sottostante. Ma non è tutto, perché Evebot, start-up che ha creato il progetto e che ha già avuto successo in passato con la sua PrintPen, mette a disposizione tre tipi di inchiostro per la sua PrintPods. Infatti è possibile scegliere tra l’inchiostro nero non removibile, uno adatto alla pelle  disponibile in Blu Navy, Nero e Rosso, e uno invisibile che si vede solo con la luce UV.

Questo strano e particolare progetto sta avendo molto successo su Kickstarter. Ad ora ha raccolto circa 150000€, con 1200 sostenitori fiduciosi in questo metodo di stampa rivoluzionario. Se volete contribuire anche voi e ricevere in anteprima questo incredibile gadget avete tempo fino a venerdì 14 agosto!

Le scarpe prodotte con gli scarti delle mele

progetto kickstarter sampla scarpe mele

Questa campagna di crowdfunding di Kickstarter oltre ad essere particolare è estremamente affascinante. Lo scopo è finanziare un paio di scarpe interamente ecosostenibile, realizzate con gli scarti della produzione del succo di mela delle fabbriche italiane. Ogni materiale, dalla suola alla confezione con la quale vengono spedite le scarpe, è organico e sostenibile. La startup irlandese che ha ideato questo progetto, Sampla, ha deciso di creare un modello di scarpe unisex, che richiama la classica scarpa sportiva casual.

Un motivo in più per finanziare il progetto su Kickstarter è che per ogni paio di scarpe realizzato verrà piantato un albero in Irlanda, per contribuire maggiormente alla salvaguardia del nostro pianeta. La campagna terminerà venerdì 28 agosto, quindi siete ancora in tempo per contribuire al progetto e anche ricevere un paio di scarpe, nel caso in cui deciderete di donare 87€ o più.

Alcune campagne di crowdfunding del passato su Kickstarter che non verranno mai dimenticate

campagne crowdfunding kickstarter

Alcune campagne di crowdfunding avvenute negli scorsi anni sono passate alla storia, soprattutto quelle che in pochissime ore sono riuscite a ricevere migliaia di donazioni. Come nel caso di Zack Danger Brown che nel 2014 chiese 10$ su Kickstarter per poter fare un’insalata di patate. In pochissime ore ha raccolto 55000$, con circa 7000 sostenitori. Zack ha poi deciso di devolvere gran parte della somma per aiutare i senzatetto in Ohio.

Travis e Nick Peterson, invece, hanno progettato e realizzato uno di quei biglietti d’auguri che suonano musica quando lo si apre. Quelli odiati un po’ da tutti, insomma. Tuttavia, a differenza di altri biglietti d’auguri musicali, questo non smette di riprodurre la musica fino a quando non si rompe o la batteria non si scarica. Quasi 3000 persone hanno deciso di sostenere questa campagna di crowdfunding su Kickstarter, raggiungendo l’assurda cifra di 92000$ raccolti. Potete acquistare un biglietto di compleanno per una persona a cui non volete bene presso il loro sito ufficiale.

Con circa mezzo milione di progetti pubblicati, Kickstarter è teatro di tantissime campagne, sia importanti e di successo che un po’ più leggere, per far ridere e divertire i sostenitori. Va comunque detto che le cifre donate sono registrate e i vostri soldi sono al sicuro, quindi se vorrete sostenere un’altra campagna di crowdfunding sull’insalata di patate potrete stare tranquilli!


Sara Grigolin

author-publish-post-icon
Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link