fbpx

Dopo il successo della seconda edizione a maggio 2018, G DATA annuncia l’arrivo di una terza edizione dell’iniziativa “Cyberbullismo – 0 in condotta“. L’attività, volta alla sensibilizzazione di bambini, famiglie e docenti sul tema del cyberbullismo, sarà condotta ancora una volta dallo specialista Mauro Ozenda nel corso dell’anno scolastico 2018/19.

L’iniziativa “Cyberbullismo – 0 in condotta”

Se è ben noto, per quanto ancora sottovalutato, il fenomeno del bullismo, la sua evoluzione digitale, ovvero il cyberbullismo, è forse ancor meno compreso. Eppure la maggior parte dei ragazzi trascorre oltre cinque ore online al giorno, e tra i giovanissimi il 95% utilizza Whatsappa già a partire dalla quinta elementare. Con il 60% dei ragazzi tra gli 11 e i 13 anni online, il rischio di essere esposti a contenuti e interazioni dannose è altissimo.

cyberbullismo 0 in condotta g data

Non aiuta che molti ragazzi, secondo Mauro Ozenda, siano, a tutti gli effetti, degli “analfabeti funzionali. Non si interessano, né sanno come funzionano le tecnologie che impiegano,  né si curano di come proteggersi, a meno che non gli si indichi il giusto percorso”. È fondamentale quindi educarli su temi come il cyberbullismo, il cyberstalking, le fake news e i profili abbandonati. È necessario inoltre insegnargli come gestire al meglio la vita social, dal chattare, al giocare online al ricondividere foto e video.

Maggior informazioni sulle attività di G DATA disponibili sul sito ufficiale.

 


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.