fbpx

ESET rivela una vulnerabilità nelle videocamere D-Link. A rischio i video delle vittime


ESET ha scoperto una vulnerabilità nelle videocamere D-Link che permette di spiare i video.

La vulnerabilità di D-Link:

d-link google assistant amazon alexa camera

Lo sviluppo della sorveglianza elettronica ha permesso una maggiore sicurezza all’interno o all’esterno delle nostre abitazioni. Con l’avvento dell’internet of things, anche le videocamere sono diventare smart, connesse e controllabili a distanza.

Questa loro proprietà, però è diventata analisi di studio quando ESET ha rivelato una grave falla nel sistema di D-Link. Questa falla permette al criminale informatico di accedere ai video registrati e di manipolare il firmware del dispositivo. Il problema è dato dalla trasmissione non crittografata del flusso video. Nel momento in cui la videocamera carica il video sul Cloud e tra il Cloud e l’app lato client, il malintenzionato può entrare in possesso dei video.

Usufruendo di questa vulnerabilità, il criminale può sostituire il firmware con una versione corrotta di quest’ultimo. Per accedere all’interfaccia web della fotocamera basta digitare il seguente codice: hxxp: //127.0.0.1: RANDOM_PORT /. 

ESET ha segnalato tutte le vulnerabilità al produttore e alcune problematiche sono state risolte. La stessa azienda consiglia di moderare l’uso remoto della videocamera. 

[amazon_link asins=’B00TDNYNP8,B00VVHONRM’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’246e2ee8-906d-404d-acb9-4e1ec549705d’]


Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.