fbpx
CulturaNewsSpettacoli

DAZN, la Camera chiede più qualità e trasparenza

I deputati chiedono maggior trasparenza nel rilevare gli ascolti e rafforzano i poteri dell'Agcom

La IX Commissione della Camera dei Deputati approva una risoluzione che vuole spingere DAZN verso una maggiore trasparenza nella rilevazione degli ascolti e una più elevata qualità nel servizio. La decisione garantisce più poteri all’Agcom affinché monitori la trasmissione delle partite della Serie A di calcio. Un terreno su cui la battaglia dei diritti TV quest’anno impegna quanto l’agone sportivo.

DAZN, la Camera approva una risoluzione: maggiore qualità e trasparenza

Il fatto che un operatore streaming come DAZN abbia vinto i diritti in esclusiva per trasmettere le partite del Campionato italiano è una novità assoluta. Per questo motivo il Parlamento ha voluto deliberare e valutare dei nuovi meccanismi per assicurare che i cittadini abbiano la possibilità di avere un servizio di qualità a 360 gradi.

In particolare, la Camera vuole assicurare trasparenza nel gestire reclami ed eventuali indennizzi. “Dazn e gli altri operatori che offrono servizi analoghi garantiscano agli utenti piena tutela in materia di trasparenza, informazione, indennizzi, reclami e assistenza tecnica. Valutando l’opportunità di un adeguamento dei poteri di controllo e sanzionatori conferiti all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni”.

Inoltre, la Camera vuole maggiore chiarezza sul rilevamento dei dati di ascolto. Questo nonostante DAZN abbia da tempo spiegato il nuovo metodo con cui monitora quante persone sono collegate online. La Camera però mette in chiaro che DAZN debba fare in modo che “le rilevazioni degli indici di ascolto effettuate da Dazn e da tutti gli altri operatori analoghi si conformino a criteri di trasparenza, verificabilità, indipendenza, terzietà e certificazione.

Un ruolo più significativo per l’Agcom, i cui poteri sono rafforzati “alla luce delle innovazioni tecnologiche e di mercato, affinché debbano essere utilizzate come da contratto tutte le modalità tecniche disponibili per la distribuzione degli eventi, incluse le altre modalità di distribuzione broadcast attualmente disponibili”.

Infine, la nota più importante per i tifosi. La qualità della trasmissione. Si chiede di “prescrivere alle piattaforme e agli operatori di individuare modalità di trasmissione dei contenuti audiovisivi idonee al miglioramento della qualità del servizio al cliente finale. Sulla base di parametri che l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni vorrà individuare”.

Ora non ci resta che vedere come queste prescrizioni saranno messe in pratica. Vi terremo informati.

Bestseller No. 1
LG UHD TV 49UN71006LB.APID, Smart TV 49'', LED 4K IPS...
  • Goditi immagini ancora più realistiche con una risoluzione quattro volte maggiore di quella del Full HD
  • FILMMAKER MODE riproduce fedelmente le immagini così come sono state pensate dai registi, per vivere un’esperienza...
  • Smart TV WebOS facile, rapida e ricca di contenuti con le principali App tra cui Disney+, Apple TV, Netflix, NOW TV,...
Source
Prima Online

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button