fbpx

Disney inizia a contrastare il Coronavirus


Disney fa marcia indietro e chiude  tutti i suoi parchi negli Stati Uniti. Entro lunedì saranno attivate tutte le misure necessarie per impedire la diffusione da nuovo coronavirus o COVID-19. Six Flags America, Knott’s Berry Farm, con sede in California , Legoland California e SeaWorld si sono uniti a loro chiudendo i parchi fino alla fine di marzo.

Disney chiude i parchi divertimento negli Stati Uniti

Recentemente avevamo visto come la diffusione da nuovo Coronavirus non aveva ancora attaccato le sedi americane del colosso dell’animazione Disney. L’azienda aveva attivato, però, tutte le misure igieniche necessarie per prevenire il problema da COVID-19. Tuttavia, proprio in queste giornate, un annuncio da parte di Disney e Universal Studios, in risposta alla conferenza stampa del Governatore della California Gavin Newsom sul problema del nuovo virus, ha dichiarato che tutti i parchi attrazione saranno chiusi il prima possibile.

Star Wars Disneyland

Disney annuncia quindi che da sabato 14 marzo, fino al termine del mese, tutti i parchi attrazione ubificati su suolo americano rimarranno chiusi.

A tarda notte, la California ha emesso una nuova politica in occasione di raduni di massa e ha avviato profonde conversazioni con Disney e altre società su come affrontarlo”, ha dichiarato il Governatore in una nota giovedì pomeriggio.Usando questa politica, Disney ha fatto la scelta giusta nell’interesse della salute pubblica e ha accettato di chiudere i loro parchi della California. Aspettatevi altri annunci come questo a breve. “

Anche gli Universal Studios di Hollywood hanno annunciato che chiuderanno le proprie sedi a partire da oggi con riapertura anticipata il 28 marzo. Durante la sera, Walt Disney World in Florida, Disneyland Paris e Universal Studios Orlando hanno dichiarato che chiuderanno entro  domenica 15 marzo e rimarranno chiusi fino alla fine del mese. La Walt Disney Company pagherà i membri del cast durante quel periodo di chiusura.

Chiudono i parchi, ma i Resort? 

Gli hotel del Disneyland Resort rimarranno aperti fino al 16 marzo. Gli hotel di Disney World e Disneyland Paris, invece,  rimarranno aperti fino a nuovo avviso, così come i complessi di negozi e ristoranti, Disney Springs a Walt Disney World e Disney Village a Disneyland Paris.

La salute e la sicurezza dei membri del nostro team e degli ospiti è sempre la nostra massima priorità“, ha detto un portavoce degli Universal Studios, aggiungendo che avrebbero monitorato la situazione e “fornito aggiornamenti tempestivi con l’evoluzione delle condizioni“.

Disneyland Resort prevede di riaprire le sue porte alla fine del mese

Nintendo Switch - Blu/Rosso Neon - Switch [ed. 2019]
  • La confezione contiene: console, base per Nintendo Switch, un Joy-Con sinistro (blu/neon), un Joy-Con destro...
  • La trasportabilità di una console portatile si combina con la potenza di una console casalinga
  • Schermo da 6, 2 pollici di tipo capacitivo multi-touch

Sebbene non siano stati segnalati casi di COVID-19 al Disneyland Resort, dopo aver attentamente esaminato le linee guida dell’ordine esecutivo del Governatore della California e nel migliore interesse dei nostri ospiti e dipendenti, stiamo procedendo alla chiusura di Disneyland Park e Disney California Adventure, a partire dalla mattina del 14 marzo fino alla fine del mese “, ha dichiarato Disney nella sua dichiarazione iniziale. “Gli hotel del Disneyland Resort rimarranno aperti fino a lunedì 16 marzo per offrire agli ospiti la possibilità di organizzare i viaggi necessari; Downtown Disney rimarrà aperto. Monitoreremo la situazione attuale e seguiremo i consigli e gli orientamenti dei funzionari federali e statali e delle agenzie sanitarie. La Disney continuerà a pagare i membri del cast durante questo periodo “.

 


Michele Caliani

author-publish-post-icon
Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link