FeaturedNewsVideogiochi

Electronic Arts licenzia 350 dipendenti

Grandi cambiamenti organizzativi nella società statunitense

Electronic Arts licenzia 350 dipendenti, questo è l’annuncio che l’azienda statunitense ha da poco comunicato tramite una lettera ufficiale del suo CEO Andrew Wilson.

Electronic Arts licenzia i dipendenti: i reparti interessati

Come si evince dalla dichiarazione, i licenziamenti hanno colpito i reparti di marketing e publishing, inoltre l’azienda ha anche intenzione di rimuovere le proprie sedi in Giappone e Russia.

Oggi abbiamo fatto dei passi importanti come compagnia per affrontare le nostre sfide e prepararci alle opportunità che ci attendono. […] In questo contesto, abbiamo fatto dei cambiamenti nell’organizzazione di marketing e publishing e dei team operativi, e stiamo riducendo la nostra presenza in Giappone e Russia, in quanto vogliamo focalizzarci su modi differenti per soddisfare i nostri utenti in quei mercati. Oltre ai cambiamenti organizzativi, ci stiamo concentrando sull’aumentare la qualità dei nostri giochi e servizi. […] Questo è un giorno difficile. I cambiamenti che stiamo apportando oggi colpiranno circa 350 posizioni nella nostra azienda di 9000 persone. Sono decisioni importanti ma difficili e non le prendiamo alla leggera. Siamo amici e colleghi in EA, apprezziamo e diamo valore al contributo di ognuno, e stiamo facendo il possibile per prenderci cura della nostra gente aiutandola ad affrontare questo periodo verso la loro prossima opportunità. È la nostra priorità.” sono queste le parole di Andrew Wilson.

Insomma, così come ha fatto Activision Blizzard circa un mese fa, anche Electronic Arts ha deciso di affrontare la  scelta davvero difficile di licenziare una parte non indifferente del proprio team, necessaria in parte, però, per portare degli sviluppi qualitativi nella produzione dell’azienda e “ottenere risultati migliori, rifinire l’organizzazione e andare incontro alle necessità dei nostri utenti”. Non ci resta che attendere per scoprire quali saranno i loro progetti futuri.

Tags

Silvia Maddalena

Appassionata di videogiochi, cinema e serie TV, passo il mio tempo tra Temeria, la Zona Contaminata, Rapture e tanti altri bei luoghi lontani armata di mouse e tastiera.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker