fbpx
FeaturedNewsTech

Elon Musk e SpaceX: come arriveremo su Marte

Come sempre Twitter come canale preferenziale per le news del buon Elon Musk. Questa volta il filantropo americano esordisce con un annuncio, o meglio un tweet, a pochi giorni dal Natale: SpaceX è lieta di condividere una nuova immagine del prototipo in via di sviluppo.

elon musk

Poche certezze sul nome

All’inizio “Mars Colonial Transporter” poi “Interplanetari Transport System” ed infine “Big Falcon Rocket”; sono questi i nomi assegnati al futuro “traghetto spaziale” che porterà passeggeri sul pianeta rosso. Se il nome può essere una delle ultime scelte non è così per il materiale. L’enorme razzo in via di sviluppo si fa ora largo sul web grazie alle recenti immagini condivise da Musk.

Sorprendentemente, questa navicella spaziale sarà costruita in acciaio inossidabile, un materiale in grado di gestire perfettamente il calore se lavorato a specchio. L’energia termica per irraggiamento viene infatti riflessa molto meglio rispetto ad altre leghe a base di carbonio usate per i vettori spaziali.

E gli svantaggi?

Sembra tutto molto bello ma, come direbbero gli inglesi, “on the other hand” l’acciaio è molto più pesante della fibra di carbonio; una caratteristica estremamente importante durante i viaggi spaziali. SpaceX aggira il problema trattando l’acciaio inossidabile a temperature estremamente basse, avvicinandosi così alla fibra di carbonio.

Ancora più entusiasmante è l’asserzione di Elon Musk riguardo ai pochi mesi mancanti affinché la navicella sia pronta. Il 22 Dicembre ha infatti twittato che avrebbe fatto una presentazione tecnica completa della navicella subito dopo i test del prototipo nella prossima primavera. Se tutto andrà secondo i piani, la visione di Musk di un’umanità interplanetaria è sempre più vicina.

[amazon_link asins=’8820380986,8827403051′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’96a6cb25-0b85-11e9-998b-9f2ae5746266′]

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button