fbpx
CulturaNews

Facebook verso l’ecosostenibilità

Nel 2020 Facebook ha ridotto le emissioni dei gas serra del 94%, e non solo

Facebook ha annunciato di aver raggiunto alcuni tra i suoi più importanti obiettivi relativi all’ambiente. Nel 2020, infatti, l’azienda è riuscita a ridurre le emissioni di gas serra del 94% e a raggiungere lo scopo di “emissioni nette zero”. E non è tutto. Di recente l’azienda ha anche annunciato di acquistare abbastanza energia rinnovabile per coprire il 100% delle sue operazioni, inclusi il sostentamento degli uffici e dei data center. Anche se questo non significa che l’intera attività è alimentata da energia eolica e solare, o almeno non ancora.

Facebook: tutti gli obiettivi sostenibili dell’azienda

È innegabile che il ricorso all’energia rinnovabile sia costantemente in aumento. Dal canto suo, Facebook non si sta limitando ad affidarsi a certificati di energia rinnovabile, ma si sta anche concentrando sulla firma di contratti a lungo termine per la costruzione di impianti solari ed eolici nei luoghi in cui svolge la sua attività. Di recente, infatti, ha investito in 63 nuovi progetti di energia rinnovabile situati sulle stesse reti elettriche dei suoi data center.

Con questo spirito la società si è prefissata un nuovo importante obiettivo per il futuro: raggiungere entro il 2030 le emissioni nette zero per l’intera catena di approvvigionamento, e per altre emissioni derivanti dai viaggi dei dipendenti o simili. Per riuscire in questo intento, la compagnia ha messo a punto specifici standard ambientali per i suoi fornitori. E, per il futuro, prevede di fare più affidamento sulle tecnologie emergenti che assorbono l’anidride carbonica dall’aria.

Ma questi non sono le sole azioni di Facebook ai fini della sostenibilità. Di recente, infatti, ha cercato di limitare la disinformazione sui cambiamenti climatici sulla sua piattaforma. Già lo scorso anno, in alcuni Paesi, ha lanciato un “Climate Science Information Center”. E a partire da quest’anno nel Regno Unito i post relativi all’ambiente sono dotati di un’etichetta che rimanda gli utenti al centro di informazioni ambientali della piattaforma.

Sappiamo che i prossimi 10 anni saranno il momento decisivo per la riduzione delle emissioni di gas serra e che abbiamo un ruolo da svolgere in questo sforzo, sia come piattaforma che collega le persone alle informazioni sia come azienda globale che sostiene l’azione per il clima“, così ha commentato Urvi Parekh, direttore delle energie rinnovabili di Facebook.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button