fbpx
CulturaEventiNewsPersonaggi

Federica Pellegrini conquista la quinta finale olimpica

La nuotatrice entra nella storia delle Olimpiadi, entrando in finale con il settimo tempo

La nuotatrice italiana Federica Pellegrini entra nella storia olimpica: a Tokyo 2020 conquista la quinta finale in altrettante edizioni dei Giochi. Mai nessuna donna aveva ottenuto questo risultati. Pellegrini accede con 1’56″44 alla finale dei 200 stile libero, settimo tempo in gara.

Federica Pellegrini accede alla quinta finale olimpica

Ad Atena nel 2004 aveva conquistato l’argento, alla giovanissima età di sedici anni. In Cina nel 2008 il trionfo assoluto con l’oro. A Londra arriva entra in finale ma arriva quinta nel 2012. Nel 2016 in Brasile arriva a un passo dal podio con il quarto posto. E a Tokyo 2020 Federica Pellegrini si conferma ancora fra le più forti nuotatrici al mondo (e di tutti i tempi), entrando in finale con il settimo tempo utile.

Federica-Pellegrini quinta finale olimpica 200 stile-min

Ora 33enne, la nuotatrice sa quanto questo risultato sia eccezionale. “Non era l’obiettivo minimo, questo era il mio vero obiettivo per questa Olimpiade. Era un obiettivo difficile perché il livello si è alzato molto. Ringrazio il mio meraviglioso staff che mi ha seguito in questi due anni. Era sicuramente questo l’obiettivo di questa Olimpiade. Sono strafelice. È tutto molto bello. E ora solo divertimento per il mio ultimo 200 stile“.

In batteria Pellegrini non aveva fatto del suo meglio, riuscendo a pelo ad accedere in semifinale. Ma il suo tempo di 1’56″44 è fra i primi otto al mondo e le vale un accesso a una finale che corona una carriera già ricca di successi. Solamente Michael Phelps era riuscito a fare altrettanto, centrando cinque finali in altrettante Olimpiadi (lui nei 200 farfalla). Qualcosa di davvero incredibile, che sancisce ancora una volta il talento della nuotatrice nostrana.

Anche il CONI ha celebrato quest’accesso in finale, per un atleta olimpica senza precedenti.

Una nuova generazione di nuotatori davvero ricchi di talento sta emergendo in questa Olimpiade, facendoci pensare a un grande futuro. Ma i riflettori sono tutti per la campionessa che scende in acqua mercoledì 28 luglio alle 3:30. Merita tutto il nostro sostegno e tifo, non importa il risultato: gli appassionati di nuoto non possono che ammirare l’ultima gara olimpica di una stella.

OffertaBestseller No. 1
Source
Sport Mediaset

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button