fbpx
NewsTech

Firework: Google e i fuochi di artificio, cosa avranno in comune?

Google sarebbe in trattative per l'acquisto di Firework, l'app rivale di Tik Tok

Il mondo dei social, si sa, è in continua evoluzione. Le mode si susseguono rapidamente, portando alla ribalta piattaforme prima sconosciute. Una delle ultime ad essere emersa da questo magico mondo che è l’internet, è Tik Tok. Questa piattaforma di video brevi, si è diffusa in pochissimo tempo nella fascia più giovane dei fruitori della rete. Insieme a lei però sono ovviamente emersi anche i suoi concorrenti, tra cui Firework, di cui Google starebbe valutando l’acquisto.

Google vuole Firework… o la sua tecnologia?

La casa di Mountain View non è nuova ad acquisizioni anche importanti di aziende e start up innovative. Ma cosa rende Firework degna di interesse per Google? Con la chiusura di Google+, Big G sembra aver abbandonato il mondo dei social , e non pare seriamente interessata a ributtarsi nella mischia. Quindi per quale ragione acquisire questa azienda? Il motivo potrebbe chiamarsi Reveal.

Reveal è una tecnologia che permettere la registrazione continua di un video passando dal verticale all’orizzontale senza interrompere le riprese, modificando l’orientamento dello smartphone. Questa possibilità potrebbe essere un notevole plus se inserita all’interno della GCam. Non è inoltre da escludere una possibile implementazione di questa tecnologia all’interno dell’app di YouTube, al fine di aiutare i creator a caricare direttamente video senza necessità di ulteriori modifiche e montaggi.

Google potrebbe non essere l’unica

Al momento le trattative sarebbero portate avanti da YouTube, ma l’acquisizione probabilmente sarà eventualmente eseguita da Alphabet. Tuttavia Big G non è l’unico contendente. Anche Weibo, il noto social network cinese, si è dichiarato interessato all’acquisizione. I colloqui con Google tuttavia risultano essere di più vecchia data, ed è quindi improbabile che Weibo abbia la meglio nelle trattative. Il valore della società secondo il Wall Street Journal è stimato di 100 milioni di dollari; un ottimo risultato considerando che Firework è stata lanciata l’anno scorso raccogliendo circa 30 milioni di dollari.

Fonte
ANSA
Tags

Marco Sacchet

Studente di ingegneria informatica, nerd da quando ne ho memoria, metallaro impenitente, spero di poter condividere con voi un po' della mia passione per il mondo della tecnologia!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker