fbpx
AttualitàNews

Twitter aggiorna il font per migliorare l’accessibilità

Twitter ha aggiornato il font usato sulla piattaforma, con lo scopo di rendere la lettura più semplice e migliorare l’accessibilità del social network. Il nuovo carattere in questione è infatti pensato per aiutare chi soffre di alcune problematiche, come la dislessia, nello scorrere tra i tweet e così via.

In generale, l’intero design di Twitter sta cambiando, e continuerà a rinnovarsi per essere sempre più snello e non faticoso alla vista. L’arrivo del nuovo font di testo, creato da Twitter stessa, è pensato appositamente per rendere il social più accessibile ed inclusivo verso chi trova delle difficoltà nella lettura. Il suo nome è CHIRP.

Twitter App Scroll

I cambiamenti di Twitter al font e al design per l’accessibilità e l’affaticamento agli occhi

Si punta ad aumentare il contrasto tra sfondo e testo e ridurre al minimo la quantità di elementi blu a schermo. Questi accorgimenti sono pensati per affaticare la vista il meno possibile. Si tratta di una caratteristica molto utile, considerando quanto tempo trascorriamo mediamente al giorno davanti al display di un dispositivo elettronico.

Ad ogni modo, Twitter ha annunciato che gli utenti potranno personalizzare a seconda dei propri gusti il design tramite un’apposita tavolozza di colori. I cambiamenti al layout prevedranno anche la riduzione di sfondi grigi e linee divisorie, proseguendo su questa nuova filosofia.

Un’altra modifica sostanziale avverrà per il tasto Segui: se prima era di colore neutro e andava poi a colorarsi in seguito al Segui, d’ora e in poi accadrà esattamente il contrario. In molti, soprattutto i veterano della piattaforma, potrebbero avere alcune difficoltà con questo cambiamento per via delle loro abitudini consolidate nel corso degli anni.

La buona notizia è che in caso di Unfollow la casella diverrà rossa, facendo notare subito all’utente l’eventuale errore dovuto all’aggiornamento e dando occasione di sistemare subito la svista.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button