fbpx

Ford Focus Active si aggiunge alla gamma dei crossover Ford


Ok non tutti amano i crossover ma, se qualcuno sostiene non siano di tendenza, basta guardare il mercato delle vendite per rendersi conto che la categoria attira e non poco. Dalla più importante piattaforma MQB di Volkswagen alla Small Wide del gruppo FCA, ogni casa costruttrice si è attrezzata a dovere per sfornare passi un po’ più lunghi, assetti rialzati e, in alcuni casi, la trazione integrale partendo da classiche berline o coupé decisamente più stradali.

Ford Focus Active

 Ford Focus diventa Active

Il pilastro fondamentale è l’ormai rodato Human-centric design. L’ottimo telaio della Ford Focus è stato riutilizzato per soddisfare quella fetta di mercato alla ricerca di un design approvato ma con le caratteristiche tipiche di un crossover: assetto rialzato, maneggevolezza e versatilità anche su percorsi non prettamente urbani; introdotte anche due modalità di guida aggiuntive.

La modalità Active (per terreni a bassa aderenza) è in grado di ridurre lo slittamento delle ruote in partenza ed offrire maggior sicurezza su tutte quelle superfici scivolose come fango, ghiaia, erba, acqua e ghiaccio; la risposta dell’acceleratore risulta più morbida. La modalità Trail (adatta alle strade sterrate) rappresenta il massimo sforzo della vettura per avvicinarsi all’off-road. Che sia neve fresca o sabbia, l’ABS viene configurato in maniera opportuna ed il controllo di trazione consente un maggior slittamento delle ruote al fine di pulire il battistrada dagli scomodi residui del terreno.

I puristi dell’off-road storceranno il naso ma qui non stiamo parlando di fuori strada. I grandi sforzi di Ford per conciliare una vettura compatta con le capacità di un SUV hanno aggiunto questa Ford Focus alla gamma Active assieme alle cugine Ka+ e Fiesta.

Il look, molto simile alla Focus “tradizionale”, mantiene i distintivi driving dynamics aggiungendo la griglia frontale nera, cerchi in lega da 17′‘ con design Active, barre al tetto e doppio scarico.

Ford Focus Active

Tecnologia e connettività

Per quanto riguarda il lato tecnologico troviamo gli ultimi ritrovati della casa. Il nuovo Ford Co-Pilot offre infatti tutta quella serie di aiuti, dall’Adaptive Cruise Control all’Active Park Assist Upgrade, in grado di semplificare e rendere più sicura la guida. Degni di nota il Pre-Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detestino in grado di rilevare pedoni e ciclisti che potenzialmente potrebbero attraversare la traiettoria del veicolo. In questi casi il sistema attiva automaticamente i freni e regola intelligentemente in fari garantendo la corretta luminosità.

L’HUD di Ford Focus Active è integrato con FordPass Connect, un pad di ricarica wireless, e SYNC 3 con touchscreen da 8 pollici. Il modem integrato permette anche di utilizzate il veicolo con hotspot wifi rendendo i viaggi piacevoli e rilassanti anche per i passeggeri. I servizi offerti da FordPass Connect comprendo anche Vehicle Locator, in grado di ritrovare la vettura all’interno dei parcheggi più intricati, e Vehicle Status, capace di fornire tutte le informazioni riguardanti il veicolo in remoto.

[amazon_link asins=’B01HJWPOXY,B0759V3F7X,B00IIJI9YY’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3f47f540-082a-4bd7-86b8-b4b4f3483323′]

Federico Marino

author-publish-post-icon
Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link