fbpx
FeaturedNewsScienzaTechVideogiochi

Un Game Boy senza batterie alimentato dalla forza dei tuoi pollici

Un dispositivo sperimentale che un modo diverso di concepire i computer

Che siano stilo o al litio, le batterie dei nostri dispositivi richiedono la nostra continua attenzione per sostituirle ricaricarle. E se vi dicessimo che esiste un “Game Boy” capace di funzionare senza batterie grazie alla luce solare e la forza dei vostri pollici? Questo dispositivo, sviluppato da un gruppo di ricercatori informatici, è un prototipo di un nuovo modo di concepire il gaming e il computing.

Un Game Boy senza batterie ma molta personalità

Secondo quanto riportato da CNET, i ricercatori, provenienti dalla Northwestern University (Illinois, USA) e dall’Università tecnica di Delft (Paesi Bassi), hanno creato un prototipo di console portatile completamente privo di batteria. Al posto di questa troviamo invece un condensatore, un altro tipo di dispositivo capace di immagazzinare energia basato però su un principio elettrostatico.

Il condensatore ha il vantaggio di potersi caricare molte più volte e molto più velocemente di una batteria di tipo elettrochimico. Per alimentarlo, il “Game Boy” utilizza delle celle fotovoltaiche e la forza con cui premiamo i bottoni.

A livello di specifiche, la console è a tutti gli effetti un clone 8-bit del Game Boy di Nintendo, ed è anche in grado di leggere le cartucce originali.

Un’esperienza intermittente

Anche se, appunto, stiamo parlando di un clone di un Game Boy, l’esperienza di gioco è comunque molto diversa. Il capacitore, infatti, si scarica e si ricarica continuamente, dando vita ad una esperienza intermittente.

Nonostante l’assenza di suoni e lo schermo molto piccolo, ogni 10 secondi la console “muore” fino a che non premiamo nuovamente un bottone. I ricercatori hanno previsto un metodo di salvataggio dei progressi continuo, che scatti quando la tensione di alimentazione si abbassa oltre una certa soglia. In questo modo, se per esempio in Super Mario stiamo saltando e la console muore per un attimo, nel momento in cui questa tornerà in vita l’idraulico sarà ancora nello stesso punto e potremo continuare a giocare senza problemi.

Per molti giochi, comunque, l’esperienza è più che accettabile, sopratutto dove è richiesta una pressione continua dei tasti: Scacchi, SolitarioTetris, per dirne alcuni. Le cose vanno meno bene con giochi meno “intensi” a livello “fisico”, come Pokémon.

Un futuro diverso

Questo tipo di funzionamento è chiamato “intermittent computing“, e potrebbe essere una caratteristica comune per i dispositivi a bassa potenza che non richiedono una batteria. In futuro, dove i l’elettronica saranno sempre più diffusa ma la disponibilità di batterie agli ioni di litio potrebbe essere invece  ridotta, questo principio potrà essere applicato per rendere “smart” strade (con l’energia rilasciata dai veicoli che passano), vestiti (con energia solare e il nostro movimento) e molto altro ancora.

Bestseller No. 1
Console di Gioco Portatile Videogiochi Portatili con 500...
  • 【500 Giochi Fc Classic】Console di gioco portatile contiene 500 giochi fc classici, tra cui una varietà di giochi...
  • 【Portatile e facile da trasportare】Console di gioco portatile compatta e leggera, mini corpo, portalo con te. Sulla...
  • 【Batteria di ricarica USB】È possibile caricare una batteria al litio integrata di grande capacità da 800 mAh. Il...
Bestseller No. 2
Game Boy Color Violet Transparent
  • Nintendo GameBoy Violet

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button