fbpx
NewsTech

GameStop ha organizzato una strana challenge per i dipendenti

GameStop ha organizzato una challenge interna su TikTok, in cui i dipendenti possono vincere dei premi davvero strani e bizzarri

GameStop tiene una conferenza annuale per i suoi dipendenti e l’evento di quest’anno include una sfida TikTok piuttosto bizzarra: il punto vendita che realizza il miglior video può ottenere il privilegio di lasciare che i dipendenti lavorino per ore extra durante il Black Friday.

GameStop ha pubblicato – e poi cancellato – un concorso davvero strano a tema TikTok per i suoi dipendenti

Il concorso, scoperto da TheGamer, è stato eliminato dal sito web di GameStop dopo che ha ricevuto l’attenzione dei media e alcune domande della stampa. GameStop inoltre non ha risposto alle richieste di commento o chiarimento di The Verge.

Ma in cosa consisterebbe questo strano concorso? GameStop ha chiesto ai dipendenti di caricare un video su TikTok in cui ballano sulle note di una breve canzone. Il concorso è rivolto ai “gestori dei punti vendita” e l’azienda li incoraggia a chiedere aiuto ai dipendenti. “Sii creativo, fai parte della tua squadra e divertiti!” si leggeva nella pagina del sito, prima che fosse rimossa.

GameStop voleva che le squadre danzassero sulla #redwinechallenge che sta già esplodendo su TikTok, con più di 32 milioni di visualizzazioni. Ecco il team dell’evento di GameStop che mostra un tutorial per il balletto:

Sembra che ci sarebbe stato solo un unico vincitore. Avrebbe ricevuto due dispositivi Amazon Echo, una carta regalo Visa da $100 e “10 ore lavorative aggiuntive” da utilizzare durante la settimana del Black Friday. GameStop non ha precisato cosa siano le “ore di lavoro”, ma sembra che fondamentalmente sia la possibilità per il punto vendita di avere qualcuno che lavori ore extra durante quella che sarà sicuramente una settimana molto impegnativa. “Immagina cosa potresti fare con tutti quei premi!”, si leggeva nella pagina di GameStop.

Non è una sorpresa che le aziende che organizzano eventi interni davvero imbarazzanti. Ma il premio di GameStop in “ore di lavoro” rende la cosa ancora più strana. L’azienda in pratica avrebbe chiesto alle persone di ballare per avere la chance di vincere la possibilità di essere pagati per fare più lavoro. Un’opzione migliore sarebbe sicuramente quella di chiamare il numero di personale adeguato durante il Black Friday, in modo tale che le “ore di lavoro” extra non sarebbero state un premio allettante per i dipendenti.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button