fbpx
google poly oggetti 3d vr ar-min

Google chiude il laboratorio di oggetti per l’AR Poly nel 2021
Un altro progetto per la realtà aumentata e virtuale al quale Moutain View chiude i battenti


Google ha annunciato la chiusura di Poly, il suo progetto per la creazione di oggetti 3D digitali con una piattaforma che faccia da libreria per gli sviluppatori AR e VR. Annunciato con una email ieri, mercoledì 2 dicembre, segna l’ennesimo caso di progetto chiuso da Mountain View nell’ambito della creazione di contenuti digitali.

Google chiude i battenti a Poly

Poly è nato come uno strumento di creazione di oggetti tridimensionali pensato da Google per fornire una libreria agli sviluppatori. I quali possono contribuire con i propri oggetti digitali ma possono anche utilizzare la piattaforma per inserire elementi in realtà aumentata o oggetti nella realtà virtuale in video o applicazioni. google poly chiusura-min

Secondo la email, gli utenti possono continuare a caricare gli asset fino al 30 aprile 2021. Tutti gli oggetti restano disponibili al download fino al 30 giugno 2021, quando il sito di Poly e tutte le relative API non sono più accessibili.

Apprezziamo la fiducia che ci avete dato per l’hosting dei vostri asset e per dar loro un posto in cui brillare. L’incredibile lavoro che in nostri utenti hanno caricato su Poly ogni giorno ci ha sorpreso, ci ha reso umili e ci ha incantato. E dobbiamo ringraziarvi”. Si legge nella email inviata agli iscritti alla piattaforma.

Sebbene Google continui a inserire nuovi elementi in realtà aumentata nei propri servizi grazie al Google AR Kit (per esempio di recente ha portato dei koala nelle case di tutti) le librerie per gli oggetti 3D stanno chiudendo piuttosto rapidamente. La stessa Google ha chiuso a ottobre 2019 la piattaforma DayDream, per la realtà virtuale su mobile. In quel caso la motivazione era che l’azienda non vedeva il VR su smartphone “praticabile nel lungo periodo”.

 Sembra che Google abbia perso un po’ di fiducia nello sviluppo di AR e VR. Gli sviluppatori possono comunque trovare molte alternative online e siamo certi che altre nasceranno per sostituire Google Poly.

Nuovo Apple iMac Display Retina 5K (27", 8GB RAM, 256GB...
  • Display Retina 5K da 27" (diagonale) con risoluzione 5120 × 2880
  • 3.1 GHz Processore di decima generazione Intel Core i5 6-core
  • Grafica AMD Radeon Pro 5300

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.