fbpx

Google Travel introduce gli aggiornamenti sulla pandemia
Per affrontare la situazione post pandemia, Google Travel aggiunge nuovi strumenti utili per i viaggiatori


L’emergenza Covid-19 ha stravolto totalmente il settore turistico, ma Google Travel sta cercando di risolvere la situazione a suo modo. In questi giorni si è dotato di nuovi strumenti che consentono agli utenti di avere informazioni sulla pandemia per l’organizzazione dei viaggi: il numero dei contagi in una zona o la possibilità di effettuare cancellazioni gratuite in hotel. Insomma, tutto quello che serve di sapere ai viaggiatori per organizzare un viaggio al meglio, anche in tempi di pandemia. Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta e come possiamo utilizzare questa funzione per pianificare le nostre vacanze estive.

Google Travel

Google Travel: arrivano le informazionisul Covid-19

Chiariamo subito in cosa consistono i nuovi strumenti rilasciati da Google Travel. Anzitutto,  troverete tutte le “tendenze di viaggio” che mostrano la percentuale di hotel che hanno disponibilità e quali voli raggiungono quella determinata destinazione (utilizzando i dati provenienti da prenotazioni precedenti). Informazioni utili che si vanno ad aggiungere agli avvisi relativi alle ricerche sulle vostre destinazioni di viaggio in Google Search. Tutte queste informazioni verranno visualizzate anche utilizzando Google Travel per ricerche su voli, hotel o case vacanze.

Ma queste non sono certo le sole funzionalità aggiuntive che verranno aggiunte da Google. A quanto pare, Travel sta anche inserendo una funzione che permette ai viaggiatori di scoprire se l’alloggio che hanno prenotato offre o meno rimborsi gratuiti. E non è tutto. Avrete anche la possibilità di filtrare i risultati di ricerca sulla base di questo particolare criterio. D’altronde, la crescita dei contagi preoccupa non poco i turisti di tutto il mondo. Il rischio di cancellare i piani delle vacanze c’è, per cui Google Travel ha pensato di introdurre una serie di funzionalità utili per risolvere questa situazione. Utile e sensata, come molte delle azioni messe in campo dal colosso tecnologico. Provare per credere.


Chiara Crescenzi

author-publish-post-icon
Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link