fbpx
News

Hertz sceglie la sostenibilità ambientale e riduce l’utilizzo di carta

Il progetto celebra i 60 anni dell'azienda

Hertz compie i suoi primi 60 anni e celebra l’evento con un’importante iniziativa all’insegna della sostenibilità ambientale delle sue attività. L’azienda ha avviato un processo di digitalizzazione mirato ad una drastica riduzione dell’uso della carta per tutte le attività legate al suo business. Il progetto ha permesso di ridurre dell’89% la carta utilizzata nei contratti.

Hertz punta sulla sostenibilità

Per celebrare al meglio i suoi primi 60 anni, Hertz annuncia un importante processo di digitalizzazione. Il contratto in forma cartacea per il noleggio, infatti, passerà da 14,5 foglio in formato A4 ad appena 1,5 fogli in formato A4, valore corrispondente alle sole pagine su cui il cliente è tenuto ad apporre la forma.

Complessivamente, il progetto di Hertz  consente di ridurre dell’89% l’utilizzo della carta in fase di stesura di un contratto di noleggio. Il progetto futuro di Hertz  punta sulla completa digitalizzazione del contratto, inclusa la firma. Grazie a questo progetto, è prevista una riduzione di circa 40 grammi di CO2 e un risparmio di energia di circa 80 kWh. Bisogna considerare poi il risparmio di acqua, elemento utilizzato per la produzione di cellulosa per la carta.

In questo programma di sostenibilità rientra anche iCheck. Il servizio che consente la rilevazione dei danni sull’auto in modalità digitale, con un’app sviluppata da Hertz, è completamente automatizzato e non richiede l’utilizzo di documentazione cartacea.

Il commento dell’azienda

A commentare il nuovo progetto di Hertz ci pensa Massimiliano Archiapatti, Direttore Generale e Amministratore Delegato della divisione italiana dell’azienda. Ecco le parole del manager: “Sono orgoglioso di poter celebrare i nostri primi 60 anni di attività in Italia a servizio dei nostri Ospiti con un passo in avanti anche sul tema del rispetto dell’ambiente. La nostra azienda è impegnata in un percorso globale verso la sostenibilità che prevede step successivi in tutti i paesi del mondo in cui operiamo. La smaterializzazione dei contratti rappresenta un nuovo traguardo che ci avvicina agli obiettivi sfidanti che ci siamo dati”

Offerta

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button