!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Honor Watch GS Pro recensione

La recensione di Honor Watch GS Pro, lo sportwatch indistruttibile
Dopo l'elegante Magic Watch w, Honor porta sul mercato un dispositivo pensato per gli amanti degli sport estremi e delle attività outdoor


Honor Watch GS Pro recensione

Honor Magic Watch 2 è ancora oggi uno dei miei smartwatch preferiti. È compatto, elegante, semplicissimo da usare e con un’autonomia incredibile. Metà di queste caratteristiche le ritroviamo nel nuovo Honor Watch GS Pro, Perché solo metà? L’estetica qui è molto differente. Abbandoniamo infatti le forme unisex e il look sobrio di Magic Watch per abbracciare invece dimensioni abbondanti e linee sportive che poco si adattano al pubblico femminile.

Nato per stare all’aria aperta

Honor Watch GS Pro recensione displayL’anima rugged di Honor Watch GS Pro emerge fin da subito. Il nuovo sportwatch del brand cinese è muscoloso e pensato per resistere a tutto: cadute, temperature estreme (da +70°C a -40*C), acqua (fino a 5 ATM), sabbia e persino agenti contaminanti fluidi. Tutto questo si traduce, come accennavo poco sopra, in dimensioni generose e  in un peso sopra la media (45,5 grammi).

Rispetto al Magic Watch cambiano anche i materiali. Niente alluminio questa volta ma una scocca in policarbonato che viene affiancata da una ghiera metallica e da un cinturino in gomma. A destra troviamo due pulsanti fisici che vi aiutano a gestire l’orologio insieme al display da 1,39 pollici. Quest’ultimo ha una risoluzione di 454 x 454 pixel, è estremamente reattivo e abbastanza luminoso da essere visibile anche sotto la luce del sole.

Honor Watch GS Pro ospita inoltre un microfono, lo speaker e il sensore per la misurazione del battito battito cardiaco.

Prestazioni, sensori e autonomia

Honor Watch GS Pro tastiSotto la scocca si nasconde l’ormai collaudato processore Kirin A1 che garantisce tutta la stabilità e rapidità di cui abbiamo bisogno. Ci sono poi 4 GB di memoria interna che servono non solo a contenere i dati ma anche a caricare qualche brano musicale, da ascoltare magari con un paio di auricolari true wireless mentre state facendo esercizio fisico. Sappiate che Watch GS Pro può memorizzarne circa 500, così potrete caricare le vostre canoni preferite senza sacrificare nulla.

Non mancano poi il Bluetooth 5.1 e il GPS/GLONASS che viene sfruttato anche per una nuova funzionalità. Si chiama Route Back e permette di ripercorrere un tracciato al contrario usando appunto i dati raccolti dal GPS. Tutto questo senza quindi ricorrere al telefono.

Come anticipato abbiamo anche un ottimo sensore per il battito cardiaco e persino la possibilità di monitorare la saturazione d’ossigeno.

Arriviamo infine alla batteria da ben 700 mAh che ci regala un’autonomia di circa due settimane attivando ogni opzione possibile: notifiche, tracciamento del sonno e dell’attività, monitoraggio del battito cardiaco, always-on display ed una serie di lunghe camminate all’aperto che richiedono il GPS. Sacrificando qualcosa probabilmente è possibile arrivare a ben 20 giorni.

Honor Watch GS Pro recensione: il software

Honor Watch GS Pro softwareHonor Watch GS Pro si affida a LiteOS, un sistema operativo collaudato ed estremamente semplice da utilizzare. Una pressione prolungata vi consente di modificare lo stile del quadrante, uno swipe verso l’alto invece vi mostra le notifiche ricevute mentre uno verso il basso vi riporta alle impostazioni. Andando invece verso destra o sinistra trovate widget dedicati al monitoraggio della frequenza cardiaca e dello stress, al meteo e al controllo della musica oltre ad un recap dell’attività giornaliera.

Il tasto superiore invece vi permette di accedere alle app preinstallate. Sono poche ed elementari. Vi ricordiamo che infatti il sistema in questo caso è chiuso quindi non sarà possibile aggiungere altro ma di base avete tutto ciò che vi può servire, dalla sveglia al barometro.
Il tasto inferiore invece vi porta al menù di allenamento che include ben 100 attività diverse, dalle più tradizionali alle meno comuni. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ah, dimenticavo. Potete anche tracciare il sonno ma io ci ho rinunciato dopo pochissimi tentativi. Lo smartwatch infatti è molto preciso ma un po’ troppo ingombrante per essere indossato anche durante la notte.

A completare la dotazione software c’è Huawei Health che ci ha regalato un’esperienza migliore rispetto a quanto visto con Magic Watch 2. Fino a qualche mese fa infatti, complice il ban di Trump e la riorganizzazione del colosso asiatico, era necessario qualche passaggio in più per appaiare lo smartwatch con uno smartphone Android che non fosse Honor o Huawei. Oggi è questione di secondi.

Una volta collegato Watch GS Pro avrete tutte le statistiche di cui avete bisogno. Ci sono anche il livello della batteria, nuovi quadranti da scaricare, la possibilità di selezionare le app da cui volete ricevere le notifiche e di gestire la musica, oltre ovviamente ad una serie di opzioni legate al monitoraggio della salute. Non manca davvero nulla.

Honor Watch GS Pro recensione: acquistarlo oppure no?

Honor Watch GS Pro recensioneDi listino costa 249 euro. Una cifra che vi permette di portare a casa uno sportwatch robusto, adatto prima di tutto agli amanti dell’outdoor e degli sport estremi. Honor Watch GS Pro si sposa anche con la vita contemporanea grazie alle notifiche e al monitoraggio del sonno e dello stress così potrete sfruttarlo adeguatamente anche nel quotidiano, a patto ovviamente che vi piaccia il suo design. Quest’ultimo infatti è il suo limite più evidente. Se siete abituati al Magic Watch, ad Apple Watch o a smartwatch più eleganti potreste faticare ad adattarvi al nuovo sportwatch di Honor.

Honor Watch GS Pro

Pro Pros Icon
  • Ultra-resistente
  • Monitoraggio del battito e della saturazione
  • Software completo
  • Autonomia al top
Contro Cons Icon
  • Dimensioni e peso importanti

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link