fbpx
NewsTech

“Tech & Sustainability”, Huawei esplora il ruolo della tecnologia nello sviluppo sostenibile

Durante l’evento Huawei annuncia il programma ‘Seeds for the Future 2.0’ con un investimento di 150 milioni di dollari nei prossimi cinque anni per lo sviluppo dei talenti digitali

Huawei ha tenuto il forum “Tech & Sustainability: Everyone’s Included”, organizzato in collaborazione con l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). Per l’occasione, i rappresentanti di Huawei, IUCN, World Economic Forum, CDP, Global Enabling Sustainability Initiative (GeSI) e Singapore Institute of International Affairs si sono riuniti per confrontarsi sul ruolo di guida della tecnologia nel percorso verso una maggiore sostenibilità e un mondo sempre più inclusivo e rispettoso dell’ambiente.

Tech & Sustainability: Everyone’s Included“, il forum di Huawei incentrato sulla sostenibilità

Nel corso del forum, Huawei ha inoltre presentato il “Rapporto di Sostenibilità 2020“, che contiene i principali progressi compiuti da Huawei nell’ultimo anno all’interno delle sue quattro aree strategiche per la sostenibilità: inclusione digitale, sicurezza e affidabilità, protezione ambientale e creazione di un ecosistema sano e armonioso. Ha anche annunciato il programma “Seeds for the Future 2.0“. Attraverso quest’ultimo l’azienda prevede di investire 150 milioni di dollari nello sviluppo dei migliori talenti digitali nei prossimi cinque anni.

“Le competenze e l’alfabetizzazione digitali non rappresentano solo le fondamenta dell’economia digitale, ma anche un diritto umano inalienabile indicato dalle Nazioni Unite.”, ha affermato Liang Hua, Chairman di Huawei, nel corso del forum. “Siamo entusiasti di annunciare oggi il programma ‘Seeds for the Future 2.0’. Miriamo a sviluppare le competenze digitali dei migliori studenti universitari in ambito ICT con un investimento di 150 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Stimiamo che ‘Seeds for the Future 2.0’ avrà una ricaduta positiva su altri 3 milioni di persone”.

Huawei Tech & Sustainability
Liang Hua, Chairman di Huawei

Affrontare le sfide ambientali e favorire lo sviluppo in chiave green

Il cambiamento climatico e le questioni ambientali rappresentano ormai vere e proprie sfide globali. E per fortuna il passaggio a un’economia circolare e il raggiungimento di uno sviluppo sostenibile sono ormai obiettivi condivisi da tutti i Paesi.

“Lo sviluppo green e sostenibile è ormai diventato una priorità assoluta per le economie globali”, ha affermato Liang. “Per questo motivo, Huawei ha sfruttato la sua vasta esperienza nell’elettronica di potenza e nell’accumulo di energia, nonché le proprie competenze tecniche nelle innovative tecnologie di 5G, Cloud e IA, per sviluppare il business di alimentazione digitale fornendo un’ampia gamma di soluzione per diversi settori. Con riferimento allo scorso dicembre, i prodotti e le soluzioni di alimentazione digitale di Huawei hanno generato 325 miliardi di kWh di elettricità da fonti rinnovabili. E garantito un risparmio totale di 10 miliardi di kWh di elettricità. Ciò ha consentito una riduzione pari a 160 milioni di tonnellate di emissioni di CO2″.

La tecnologia può aiutare a salvaguardare la biodiversità

Durante il suo discorso al forum, Bruno Oberle, Direttore Generale di IUCN, ha sottolineato il ruolo delle tecnologie digitali nella salvaguardia della biodiversità e nella protezione delle specie a rischio. “È possibile trovare un equilibrio e un’armonia tra l’uomo e la natura? Dal nostro punto di vista è possibile e la tecnologia può essere parte della soluzione per aiutarci a risolvere le sfide globali più urgenti. A patto che se ne faccia sempre un uso responsabile”. Dal 2020, IUCN e Huawei hanno lavorato insieme al progetto ‘Tech4Nature’, che ha l’obiettivo di salvaguardare in modo più efficiente la natura in tutto il mondo grazie alle tecnologie digitali.

Anche i Big Data svolgeranno un ruolo chiave nell’analisi delle emissioni di carbonio. Paul Dickinson, Executive Chair of Environmental Charity di CDP, ha infatti sottolineato che le tecnologie digitali rendono possibile tracciare le impronte di carbonio. Guidando così i settori industriali nel raggiungimento dei loro obiettivi di riduzione delle emissioni.

Infine, Huawei ha anche presentato l’inedita serie di documentari Innovation: Blood, Sweat and Dreams“, che rende omaggio all’impegno dei più grandi innovatori tecnologici e degli ambientalisti.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button