fbpx

Hyundai Xcient Fuel Cell: ecco il primo camion a idrogeno
Il camion sviluppato da Hyundai è il primo al mondo ad essere alimentato da un motore a idrogeno


Oggi, motori alternativi, come elettrico e idrogeno, non sono più riservati ai veicoli privati. L’abbiamo visto soprattutto con il camion Tesla Semi, già svelato e visto di recente dopo una sessione di test su strada in Alaska. Ma l’azienda di Elon Musk non è l’unica ad avventurarsi in questo campo, poiché nel 2017 anche il produttore di motori Cummins ha svelato il proprio camion elettrico, con l’obiettivo di competere proprio con quello della società californiana. Lo scorso ottobre, l’azienda, solitamente specializzata nei motori diesel, ha anche svelato un prototipo di camion a idrogeno, rivendicando fino a 400 km di autonomia. Oggi è un altro produttore, presenta i propri veicoli commerciali pesanti, ovvero Hyundai e il suo Xcient Fuel Cell, le cui prime 10 copie sono state consegnate in Svizzera. 

Xcient Fuel Cell, 400 km di autonomia con carico da 18 tonnellate

Xcient Fuel CellQuesto camion 4X2 è alimentato da due celle a idrogeno per un totale di 190 kW, o 95 kW per batteria, mentre il motore offre una potenza di circa 475 cavalli, per una coppia massima a 3.400 Nm. Ma l’aspetto più interessante rimane l’autonomia, poiché questo camion può percorrere circa 400 km con un carico di 18 tonnellate nel rimorchio. Successivamente, è prevista una versione in grado di percorrere oltre 1.000 chilometri grazie a una cella a combustibile di nuova generazione, attualmente in fase di sviluppo.

Debutto in Svizzera

Hyundai Xcient Fuel Cell è destinata all’Europa per poi sbarcare in un secondo tempo Nord America. I primi modelli sono state inviati in Svizzera, come annunciato dal produttore coreano in un comunicato stampa. E ci sono diversi motivi per cui la scelta è caduta proprio su questa nazione. Come spiega HyundaiUno di questi riguarda la tassa sul traffico dei veicoli pesanti in Svizzera (LSVA), che non si applica ai camion a zero emissioni. Ciò equilibra i costi di trasporto per chilometro di un camion a celle a combustibile rispetto a un camion diesel convenzionale. ” Inoltre, l’azienda specifica che “la  Svizzera è uno dei paesi che ha la più grande quota di energia idroelettrica su scala mondiale e può quindi fornire energia rinnovabile sufficiente per produrre idrogeno“.

In definitiva, Hyundai prevede di distribuire circa 50 Xcient quest’anno e 1.600 entro il 2025, come parte della sua iniziativa di noleggio agli operatori di camion commerciali. Più in generale, la società coreana spera di vendere 670.000 veicoli elettrici all’anno, di cui circa 100.000 a idrogeno. 


Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link