fbpx
News

Ikea: arrivano le tende che purificano l’aria di casa

Ikea sta creando delle tende che distrugge l'inquinamento di casa

Ikea è in procinto di lanciare quella che potrebbe essere una soluzione a molti problemi. Infatti, se pensate di essere al sicuro dall’inquinamento all’interno della propria casa, sappiate che ogni anno l’inquinamento indoor uccide più di 4 milioni di persone.

L’inquinamento, secondo quanto affermato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è tra le cause principali dei decessi, nonché il più grande rischio per la salute ambientale del pianeta. Esso provoca malattie cardiache, respiratorie, cancro e ictus. In molte parti del mondo l’inquinamento di casa arriva ad essere 5 volte peggiore rispetto a quello ambientale.

Per questo, Ikea ha creato Gunrid, il nuovo prodotto che ha come scopo quello di aiutare a proteggerci dall’inquinamento. Esso funziona come la fotosintesi, alla pari di una pianta da appartamento. Infatti, usa la luce del sole e un rivestimento chimico per distruggere gli inquinanti interni. Gunrid aiuta a distruggere l’inquinamento dell’aria interna senza utilizzare energia elettrica o particolari sistemi di filtraggio. Sì tratta di una tenda in tessuto trattati con un “fotocatalizzatore a base minerale” che si attiva entrando a contatto con la luce. Sono già state utilizzate in passato delle versioni simili di questo prodotto. Il nuovo Gunrid firmato Ikea però, stavolta può essere attivato sia da luce solare che da luce interna.

Gunrid distrugge i comuni inquinanti indoor, come gli odori, la formaldeide, un composto organico naturale presente in resine e rivestimenti industriali che è stato dichiarato cancerogeno.

L’azienda scrive:

“Abbiamo effettuato test di laboratorio di successo per garantire che il rivestimento fotocatalitico funzioni e che sia sicuro. Il passo successivo sono i test da camera e i test a casa per confermare che Gunrid rimuove efficacemente i composti organici presenti in una stanza.”

Mauricio Affonso, uno sviluppatore di prodotti Ikea in Svezia, in un annuncio afferma:

Volevamo creare un modo semplice ee conveniente per pulire l’aria che non occuperebbe molto spazio nelle case delle persone. Eravamo anche curiosi di creare un prodotto multifunzionale che aiutasse ad abbattere gli inquinanti atmosferici che molti depuratori d’aria lasciano dietro”. Per Affonso, l’ispirazione per questa lotta risale all’infanzia. In un video di accompagnamento, ricorda l’infanzia in Brasile, dove l’aria si sentiva pesante a volte e non lo faceva sentire bene”.

Questa tecnologia può essere applicata ad ogni tipo di tessuto, così che anche divani, letti, possano aiutare a combattere le sostanze.

Il prodotto è in fase di test, deve essere ancora provato all’interno di un ambiente reale come una casa. Se le cose andranno per il verso giusto, esso potrebbe arrivare tra gli scaffali entro il 2020.

[amazon_link asins=’B071ZCB638,B00BQZCNK8,B00NX5G9RC’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8b209c3c-4af7-435d-a641-81dd76a097da’]
Source
Fastcompany

Katiuscia Caccia

Amante della lettura, della scrittura e della tecnologia. Dopo lo studio all'università, mi divido tra videogiochi e serie tv. Sogno di lavorare con i bambini, sperando di non dover trascurare mai le mie altre grandi passioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button