fbpx
CulturaSpettacoli

Tutto quello che sappiamo sulla serie Amazon de Il Signore degli Anelli

Secondo quanto rivelato da Amazon, la serie TV sarà disponibile nel 2022

L’attesa, in un certo senso, è terminata: di recente Amazon ha finalmente annunciato la data d’uscita ufficiale della nuova serie originale su Il Signore degli Anelli. La serie arriverà nel 2022 in esclusiva su Prime Video ma cosa sappiamo sul nuovo progetto di Amazon? Scopriamolo insieme.

Il Signore degli Anelli di Amazon: ecco cosa sappiamo

Il Signore degli Anelli

Sono ormai un paio d’anni, forse anche di più, che il pubblico attende questa serie TV. Per tutto questo tempo è stata avvolta nel mistero. Tutto ciò che avevamo a disposizione era la piattaforma streaming su cui avrebbe debuttato, l’incredibile budget utilizzato per acquistarla e una parte di cast.

Con il passare del tempo però il pubblico si è reso conto che il cast continuava ad espandersi sempre di più, così come il budget e l’attesa. Partiamo per gradi e analizziamo tutte le informazioni che abbiamo su Il Signore degli Anelli, la nuova serie TV originale di Amazon in arrivo nel 2022.

L’annuncio è arrivato nel 2017, quando Amazon ha rivelato di aver acquistato i diritti televisivi della serie TV per circa 250 milioni di dollari, con un impegno di produzione di cinque stagioni del valore di almeno 1 miliardo di dollari. A luglio del 2018 J.D. Amazon ha poi assunto Payne e Patrick McKay come showrunner della serie.

La serie è prodotta da Amazon Studios in collaborazione con il Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e New Line Cinema, con Payne e McKay nelle vesti di showrunner. L’anno successivo, poi, Amazon ha annunciato il team creativo. A dispetto di quanto si possa pensare, però, nel team creativo non è presente Peter Jackson, regista delle pellicole cinematografiche.

Si è parlato a lungo del suo coinvolgimento all’interno del progetto ma, alla fine dei giochi, il regista è rimasto fuori. Jackson ha dichiarato che lui e i suoi soci produttori erano disposti a leggere la sceneggiatura e offrire consigli agli scrittori ma nulla di più. Il regista ha poi concluso rivelando: “Auguro loro tutto il meglio e se possiamo aiutarli, certamente ci proveremo”. Jackson ha anche espresso l’emozione di poter guardare un adattamento di Tolkien come spettatore.

Dal 2019 però, non abbiamo più ottenuto alcun tipo di informazione riguardo la serie TV. Il progetto è rimasto avvolto nell’ombra e nel mistero: non sapevamo di cosa avrebbe parlato né chi avrebbe partecipato. Come potete immaginare, molti fan si sono chiesti se il progetto sarebbe stato un riadattamento della famosa trilogia e se alcuni degli attori principali avrebbero partecipato.

All’inizio del 2020, finalmente, è stata rivelata una parte di cast. A febbraio 2020, invece, sono iniziate le riprese ad Auckland, in Nuova Zelanda, dopo che i negoziati tra Amazon e il governo neozelandese hanno garantito che la serie potesse essere prodotta nel paese in cui è stata realizzata la trilogia cinematografica. La produzione però è stata messa in pausa quasi subito, precisamente a marzo, a causa della pandemia di COVID-19.

Fortunatamente la produzione ha ripreso a settembre 2021 ed è terminata proprio pochi giorni fa, all’inizio di agosto 2021. Per celebrare il termine delle riprese, Amazon ha pubblicato una prima immagine della serie TV e rivelato la data d’uscita ufficiale.

Secondo quanto rivelato, la prima stagione della serie TV, composta da otto episodi, debutterà sulla piattaforma streaming di Prime Video il 2 settembre 2022. Inoltre una seconda stagione è stata formalmente ordinata nel novembre 2019. Se tutto procederà secondo i piani e il progetto sarà un successo, Amazon potrebbe davvero offrire al pubblico ben cinque stagioni.

Adesso proviamo a rispondere alle due domande più gettonate: chi fa parte del cast e di cosa parlerà questa nuova serie TV?

Si torna nella Terra di Mezzo

Dopo circa un anno di silenzio e una pandemia alle porte, Amazon ha rivelato il cast de Il Signore degli Anelli. Gli attori e le attrici che parteciperanno al progetto sono molti e provengono da tutto il mondo. Al momento però non sappiamo quali ruoli avranno all’interno della serie TV.

Solo di alcuni di essi Amazon ha già rivelato il personaggio che interpreteranno. Ad esempio, nei panni di una giovane Galadriel troveremo Morfydd Clark. Markella Kavenagh vestirà i panni di Tyra, un personaggio di cui non sappiamo ancora nulla. Invece Joseph Mawle, già visto ne Il Trono di Spade, interpreterà Oren, il principale antagonista della serie.

Tra gli altri nomi svelati a febbraio 2020 troviamo Robert Aramayo, Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Tom Budge, Ismael Cruz Córdova, Ema Horvath, Tyroe Muhafidin, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers e Daniel Weyman.

A dicembre 2020 Amazon ha rivelato nuovi membri del cast, tra cui Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum e Maxine Cunliffe. Troviamo anche Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

Quando è stato annunciato il progetto, molti appassionati credevano che Amazon avrebbe rimaneggiato la storia raccontata da Peter Jackson nella trilogia cinematografica. In realtà il servizio streaming ha tranquillizzato tutti rivelando che il suo progetto è un prequel della famosa trilogia de Il Signore degli Anelli.

La nuova serie di Amazon è ambientata migliaia di anni prima degli eventi che abbiamo visto ne Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli. Lo spettacolo porterà sul piccolo schermo le leggende della Seconda Era della storia della Terra di Mezzo, precedente a quella che vede la Guerra dell’Anello al centro della storia.

Per semplificare il tutto, vi basti sapere che le vicende de Lo Hobbit, che precedono quelle de Il Signore degli Anelli, hanno luogo migliaia di anni dopo la Seconda Era. Ci troviamo quindi davanti ad un periodo piuttosto lungo, di circa 3400 anni. Dobbiamo quindi attendere l’arrivo della serie TV per scoprire quale esatto momento ha scelto di mettere in scena Amazon.

Ciò che è certo è che gli spettatori saranno trasportati indietro nel tempo in un’epoca nuova, mai vista prima.

Il progetto di Amazon è ambizioso, incredibile e particolarmente costoso. La serie TV è infatti considerata uno dei progetti televisivi più costosi degli ultimi anni. Secondo quanto rivelato da Hollywood Reporter, solo per questa prima stagione Amazon ha speso circa 465 milioni di dollari. 

Le informazioni a nostra disposizione sono terminate. Ora non ci resta che attendere la messa in onda della serie TV per valutare l’effettivo valore del progetto di Amazon. Con cifre simili e un soggetto come quello offerto da Tolkien, speriamo vivamente che Amazon possa offrirci la serie TV del 2022.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button